Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Clessidra Factoring chiude il 2021 con un turnover di 247,8 milioni di euro

Clessidra Factoring chiude il 2021 con un turnover di 247,8 milioni di euro
(PRIMAPRESS) - MILANO - Clessidra Factoring, l'operatore finanziario nato dall’acquisizione da parte del Gruppo Clessidra dell’intermediario finanziario CoEFI e focalizzato sul supporto delle PMI, fa i conti sul primo anno (2021) gestito dalla sua attività. Nei giorni scorsi, infatti l'operatore ha chiuso l’esercizio con un turnover di 247,8 milioni di euro. A fronte di questa crescita, il monte crediti della Società si è attestato a 85,8 milioni di euro (+ 439% rispetto al 2020 e + 48% rispetto al piano industriale), con un impiego lordo di 75,1 milioni di euro, superiore del 552% rispetto al 2020 e del 64% rispetto al piano industriale. Il numero di clienti operativi, inoltre, è più che raddoppiato in un anno, attestandosi a quota 119.
Buona anche la qualità del portafoglio crediti, che non registra posizioni classificate come inadempienze probabili o sofferenze. Il Total Capital Ratio al 31/12/2021 è stato pari al 17,8%, mentre il ROE del 2021 è stato del 9,2%. 
“I risultati conseguiti sono frutto di una azione commerciale dinamica, che ci ha permesso di acquisire nuove opportunità sia nel segmento Crossover che Distressed, settore quest’ultimo in cui siamo riusciti ad accreditarci come uno degli operatori di riferimento nei tavoli di risanamento e supporto alle Aziende nelle fasi di superamento delle diverse situazioni di crisi”, commenta Gabriele Piccini, Amministratore Delegato di Clessidra Factoring.
L’attivo della Società è rappresentato fondamentalmente da Crediti verso la Clientela, pari a 74,8 milioni di euro, in crescita del 551% rispetto all’esercizio precedente. Le passività finanziarie nette verso banche e verso società finanziarie, che rappresentano la principale fonte di funding per la Società, si sono attestate a 59,3 milioni di euro. Il patrimonio netto, comprensivo del risultato di periodo, è pari a 12,7 milioni di euro (+63% rispetto all’anno precedente). - (PRIMAPRESS)