Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Ue: riunione dei leader europei e dei Balcani occidentali che cambieranno le regole del vecchio continente

Ue: riunione dei leader europei e dei Balcani occidentali che cambieranno le regole del vecchio continente
(PRIMAPRESS) - BRUXELLES - È iniziata mattina i leader dell'UE e dei Balcani occidentali si riuniranno  a Bruxelles prima della riunione del Consiglio europeo. L'incontro verterà sugli stretti legami esistenti tra l'UE e i Balcani occidentali. I leader discuteranno dei progressi relativi all'integrazione nell'UE e delle sfide derivanti dall'aggressione russa nei confronti dell'Ucraina. La riunione sarà anche un'opportunità per fare il punto sui progressi compiuti in merito agli investimenti chiave nell'ambito del piano economico e di investimenti per i Balcani occidentali, nonché per discutere di questioni geostrategiche, esaminando modi per favorire i contatti interrelazionali  e promuovere l'allineamento con i valori dell'UE e con la politica estera e di sicurezza comune (PESC). Secondo quanto anticipato I leader dell'UE dovrebbero esprimere chiaramente il loro sostegno inequivocabile all'integrazione dei Balcani occidentali nell'UE e avvalersi dello slancio impresso dagli eventi geopolitici per compiere nuovi passi sul piano della cooperazione nel continente europeo.Tra gli obiettivi della riunione vi è quello di esplorare modalità innovative per portare avanti i negoziati di adesione, incentivare le riforme e compiere progressi nella graduale integrazione tra l'UE e la regione, sulla base della metodologia di allargamento riveduta dell'UE. In particolare potrebbe esserci un cambiamento radicale nel sistema di voto unanime che finora aveva regolato le decisioni dei paesi membri. Si potrebbe decidere, infatti, di introdurre l'approvazione di disposizioni a maggioranza. E sarebbe una rivoluzione fondamentale per evitare i condizionamenti di uno o due paesi per bloccare decisioni importanti.La riunione offrirà inoltre ai leader l'opportunità di approfondire ulteriormente la cooperazione, alla luce delle sfide comuni derivanti dall'aggressione russa nei confronti dell'Ucraina. Più specificamente, i leader dovrebbero individuare azioni chiave volte a migliorare la resilienza dei partner dei Balcani occidentali alle minacce ibride (in particolare le minacce informatiche e la disinformazione) e a proteggerli dalle turbolenze nei mercati dell'energia e dei prodotti alimentari. - (PRIMAPRESS)