Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Ucraina: la conferenza di Biden con i leader Occidentali e dell’Est Europa

Ucraina: la conferenza di Biden con i leader Occidentali e dell’Est Europa
(PRIMAPRESS) - WASHINGTON - La conferenza a distanza tenuta dal presidente USA, Joe Biden sulla questione dello scontro tra Russia e Ucraina che si tenuta dopo le 20 di venerdì sera, ora italiana, non ha prodotto segnali nuovi se non la convinzione di Biden che Putin ha intenzione da attaccare ma mentre lo dice consiglia di continuare a mediare le posizioni sia pure affermando la vicinanza al governo di Minsk. La lista delle presenze dei leader in collegamento con la Casa Bianca sono state condivise con l'Eliseo. In video c'erano  il primo ministro canadese Justin Trudeau, il presidente della Commissione dell'Unione europea Ursula von der Leyen, il presidente del Consiglio europeo Charles Michel, il primo ministro italiano Mario Draghi, il segretario della NATO -Il generale Jens Stoltenberg, il cancelliere tedesco Olaf Scholz, il presidente polacco Andrzej Duda, il presidente rumeno Klaus Johannis, il primo ministro del Regno Unito Boris Johnson e il presidente francese Emmanuel Macron.
"Nonostante gli sforzi della Russia per dividerci in patria e all'estero, posso affermare che non è successo", ha detto Biden nella call. "Il messaggio travolgente di entrambi in entrambe le chiamate era di unità, determinazione e determinazione".
In questo clima si sono susseguite le notizie di scontri al confine è un incendio provocato ad un gasdotto ma non ci sono conferme che non si sia trattato solo di un incidente. La difficoltà in questo momento è che le notizie diventano sempre più frammentarie e difficili da verificare e distinguere dalla propaganda di Mosca, Minsk e degli stessi USA.

- (PRIMAPRESS)