Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Benidorm, la prima destinazione spagnola che ottiene la certificazione di “Destinazione Intelligente”

Benidorm, la prima destinazione spagnola che ottiene la certificazione di “Destinazione Intelligente”
(PRIMAPRESS) - ROMA - Sostenibili e Smart, questo il nuovo mantra per le destinazioni turistiche dei prossimi anni. A posizionarsi tra le prime città “turistiche intelligenti” è la spagnola Benidorm. La destinazione valenciana della Costa Blanca è stata presentata al Centro Multimediale Interattivo (CMI) di Turespaña a Roma, fresca della sua certificazione di Destinazione Turistica intelligente. Laura García Castellano, in rappresentanza del dipartimento di Promozione e Marketing di Visit Benidorm ha illustrato tutti gli aspetti che hanno permesso a questa località turistica della Costa Blanca, di essere la prima destinazione turistica in Spagna ad aggiudicarsi il riconoscimento di destinazione Smart assegnato dalle Rete delle Destinazioni Turistiche Intelligenti del Segretariato di Stato di Spagna. Ci sono cinque aspetti fondamentali da rispettare per poter entrare a far parte di questa rete di Destinazioni Turistiche Intelligenti: governance, innovazione, tecnologia, sostenibilità e accessibilità. Benidorm, come ci ha spiegato Laura Garcia, è stata la prima in assoluto a rispettare tutti questi criteri. Per la realizzazione di questo progetto è stata inoltre creata una Piattaforma di Destinazioni Turistiche Intelligenti. Questo strumento principale per la realizzazione concreta del progetto, è sviluppato su tre livelli: uno per il turista, uno per le imprese del settore turistico e uno per le destinazioni. La piattaforma unisce di fatto queste tre parti del mercato turistico, agevolando prenotazioni, pagamenti, offrendo contenuti personalizzati e strumenti per ottimizzare l’offerta e la ricerca per la/e della destinazione. Laura ci ha guidati nella scoperta di questo innovativo progetto, mostrandoci più da vicino come si realizza in concreto la vita quotidiana di una destinazione turistica intelligente. Ci ha portato a scoprire tutti i parametri che vengono rilevati e monitorati in quello che possiamo considerare il cervellone della destinazione, lo Smart Office di Benidorm. Parametri che contribuiscono a renderla una destinazione all’avanguardia e tecnologicamente avanzata. A conclusione dell’evento è stata mostrata in anteprima BenidormLand, la presenza di Benidorm nel Metaverso che sarà possibile scaricare a partire dal 22 maggio. - (PRIMAPRESS)