Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Varsavia: Michel (UE) ha incontrato il premier polacco Morawiecki: “Abbiamo disposto 500 mln per gli aiuti umanitari”

  • di RED-ROM
  • in Mondo
Varsavia: Michel (UE) ha incontrato il premier polacco Morawiecki: “Abbiamo disposto 500 mln per gli aiuti umanitari”
(PRIMAPRESS) - VARSAVIA (POLONIA) - Il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel, questa mattina ha incontrato a Varsavia il premier polacco, Mateusz Moraviecki, per un confronto sulla situazione in Ucraina e del difficile ruolo che sta svolgendo la Polonia in questi giorni per l'accoglienza dei profughi.
"SIamo di fronte ad una situazione estremamente difficile. Ecco perché è così importante essere estremamente uniti. E siamo uniti, insieme a tutti gli Stati membri dell'Unione Europea. Insieme ai nostri partner, ai nostri alleati e ai partner di paesi terzi". Ha detto Michel nel meeting con Moraviecki.
"Stiamo cercando di sviluppare un'azione comune per costruire una coalizione internazionale, per proteggere il diritto internazionale e l'ordine multilaterale basato su regole. In secondo luogo, siamo in grado di agire rapidamente insieme e di decidere sanzioni severe con enormi conseguenze per la Russia. E siamo onesti, avrà un costo per noi. Ma è una questione di convinzioni, è una questione di principi democratici, è una questione di diritto internazionale.

Il motivo della mia presenza qui questa mattina con lei, caro Primo Ministro, è per mostrare la nostra piena solidarietà europea verso la Polonia, verso la sua équipe e verso le persone sul campo che stanno lavorando per garantire l'ospitalità dei rifugiati. È anche per dimostrare che siamo tutti insieme. Ecco perché la Commissione europea ha preso poche ore fa la decisione di mobilitare 500 milioni di euro per l'assistenza umanitaria.

È anche importante vedere con i miei occhi la situazione sul campo. Vorrei elogiare lei, caro Primo Ministro Mateusz, la sua squadra e il popolo polacco per aver lavorato così duramente per garantire passaggi sicuri agli ucraini, ai cittadini europei e ai cittadini provenienti da paesi terzi in tutto il mondo senza alcuna discriminazione. È molto importante chiarire i nostri valori dell'UE. Hai dato una forte garanzia - e grazie per questo - di zero discriminazioni. Ci stiamo assicurando che ci siano passaggi sicuri per tutti coloro che vorrebbero attraversare i confini. Infine, sappiamo che le prossime ore e giorni saranno difficili. Dobbiamo restare uniti. Dobbiamo essere sulla stessa pagina per coordinare e cooperare per difendere insieme i nostri principi.

La situazione attuale è estremamente dolorosa e difficile per gli ucraini. Più che mai, dobbiamo stare insieme agli ucraini. Dobbiamo accoglierli. Li ospiteremo, garantiremo la dignità del popolo ucraino e manterremo tutti gli sforzi per fornire sostegno all'Ucraina: sostegno politico, sostegno finanziario e sostegno umanitario. Questo è il nostro dovere politico e morale". - (PRIMAPRESS)