Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Ucraina: le raccomandazioni di Pechino alla calma e l'ipotesi "indipendenza" in stile Finlandia

  • di RED-ROM
  • in Mondo
Ucraina: le raccomandazioni di Pechino alla calma e l'ipotesi "indipendenza" in stile Finlandia
(PRIMAPRESS) - PECHINO - La complessa situazione della crisi ucraina richiederà lunghe trattative e mentre il presidente francese Macron è impegnato a sentire le posizioni del presidente Zelensky, la Cina raccomanda di non alzare la tensione. "Si spera che tutti restino calmi e controllati e si astengano dal fare cose che intensifichino i conflitti e aumentino le tensioni". Così il portavoce degli Esteri, Zhao Lijian, ai cronisti che chiedevano un commento su notizie - di fonte russa - sui missili che Kiev chiede agli Usa di dispiegare vicino a Kharkov. Questa, è la seconda città ucraina per numero di abitanti,  ed è vicina al confine. Ma mentre si sta ragionando sulle soluzioni Kiev annuncia esercitazioni militari dal 10 al 20 febbraio "in modo parallelo, simmetrico" a quelle russe e bielorusse nello stesso periodo. Un atteggiamento che non tiene conto degli sforzi che si stanno facendo per la de-escalation dei confini. La posta in gioco, per evitare lo scontro tra Russia e Ucraina è di far desistere l'Ucraina dall'entrata nella NATO e di convincere quest'ultima che non è la mossa migliore per limare i contrasti con Putin. L'ipotesi che sta accarezzando Macron, insieme agli alleati europei è quella di una indipendenza dell'Ucraina in stile Finlandia quando riuscì, in seguito alla rivoluzione bolscevica a dichiarare la propria indipendenza dalla Russia sovietica. - (PRIMAPRESS)