Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Referendum Donetsk, Pushlin (Dpr): “Firmeremo un accordo di adesione alla Russia”. Onu: “È illegale”

  • di RED-ROM
  • in Mondo
Referendum Donetsk, Pushlin (Dpr): “Firmeremo un accordo di adesione alla Russia”. Onu: “È illegale”
(PRIMAPRESS) - UCRAINA - Il Donetsk, secondo l'approssimativo referendum degli occupanti russi, avrebbe preferito il ritorno al governo di Mosca.  "Dopo il referendum il prossimo passo sarà la firma di un accordo di adesione con la Russia". Lo ha detto il capo della Repubblica popolare di Donetsk (Dpr),Denis Pushilin, commentando l'esito del voto referendario nelle zone occupate dai russi in Ucraina. "Inizierò presto a preparare DPR.le mie prossime mosse - si legge in un lancio dell'agenzia TASS - Firmeremo molto presto un accordo con la Russia. Per questo sto per partire", ha detto ai giornalisti nella sede della Commissione elettorale centrale della Dpr.
Ma dall'Onu arriva la condanna per  referendum considerati illegali. I referendum russi "si sono svolti durante un conflitto armato attivo, in aree sotto il controllo di Mosca, al di fuori del quadro giuridico e costitu- zionale dell'Ucraina". Lo ha detto il capo degli Affari Politici dell'Onu, Rosemary Di Carlo, alla riunione del Consiglio di Sicurezza. "Azioni unilaterali volte a conferire una patina di legittimità al tentativo di acquisizione con la forza da parte di uno Stato del territorio di un altro Stato non possono essere considerate legali per il diritto internazionale" - (PRIMAPRESS)