Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Elezioni: riparte l’idea del terzo polo con Renzi, Pizzarotti e Calenda che ha mollato l’incerto Letta

Elezioni: riparte l’idea del terzo polo con Renzi, Pizzarotti e Calenda che ha mollato l’incerto Letta
(PRIMAPRESS) - ROMA - Il Pd chiude definitivamente a una possibile alleanza con il M5S e segna anche la rottura con Carlo Calenda. Per Letta ormai lo schema dei partner è definito. "Lo schema delle alleanze è quello definito - ha detto il Segretario Pd - è Calenda che ha deciso di andarsene e secondo me se ne andrà da solo. Dopodiché sui 5Stelle è stato Conte a far cadere il governo Draghi, si è assunto un'enorme responsabilità,e per noi questo è un fatto conclusivo". Troppo facile scaricare il fallimento dell'accordo con Calenda perché ripercorrendo queste giornate di contrasti al leader di Azione non si possono addossare colpe di trasformismo perchè era stato chiaro sui programmi e sul "no" alle candidature divisive. A far saltare gli impegni sono state le aperture di Letta che nascondono troppi retropensieri. Risultato? Riparte lo scenario di un terzo polo con Calenda e Renzi con più punti di convergenza con l'ex presidente del Consiglio ma quello toscano. - (PRIMAPRESS)