Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Assemblea Coldiretti: i 5 punti assegnati al prossimo Governo per assicurare il futuro dell'agricoltura

  • di RED-ROM
  • in Italia
Assemblea Coldiretti: i 5 punti assegnati al prossimo Governo per assicurare il futuro dell'agricoltura
(PRIMAPRESS) - ROMA - L'Assemblea nazionale di Coldiretti in corso oggi al Centro Congressi di Palazzo Rospigliosi a Roma, assegna al Governo che verrà 5 punti da portare avanti in difesa dell'agricoltura del Paese. I vertici della confederazione con la relazione di Ettore Prandini, chiedono in primo luogo l'istituzione di un Ministero dell'Agroalimentare e raccomandano di non perdere i fondi europei stanziati per 35 miliardi di euro. Nel secondo punto-raccomandazione Coldiretti chiede che il governo dica un No secco al Nutriscore e un Si convinto all'origine in etichetta che protegge realmente la qualità dei prodotti. La sovranità alimentare e logistica italiana è il terzo punto che Coldiretti definisce essenziale per una corretta politica agricola. Gli ultimi due punti riguardano emergenze che si sono fatte sempre più pressanti: la questione cinghiali, diventati una piaga per le colture agricole e l'assenza d'acqua per irrigazione che necessità di un immediato piano invasi.
Questi i punti che fanno da asse portante dell'Assemblea e che sono stati condivisi dall'intervento dal leader del M5S, Giuseppe Conte ma anche dagli interventi successivi di Carlo Calenda di Azione e di Luigi Di Maio di Insieme per il Futuro.  - (PRIMAPRESS)