Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Giappone, trasfusioni di sangue per il premier Abe dopo l’attentato di questa mattina

Giappone, trasfusioni di sangue per il premier Abe dopo l’attentato di questa mattina
(PRIMAPRESS) - TOKYO - È in gravi condizioni il premier giapponese Shinto Abe che è stato colpito in un attentato avvento intorno alle 02:30 ora italiana. Il segretario capo di gabinetto Hirokazu Matsuno ha detto ai giornalisti di essere stato raggiunto da un colpo d'arma di di fuoco: "un tale atto di barbarie non può essere tollerato".
L'emittente pubblica NHK, citando i vigili del fuoco locali, ha affermato che Abe "non mostrava segni vitali". NHK, citando la polizia giapponese, ha detto che Abe sembrava essere stato colpito alle spalle con un fucile e ha detto che il suo portavoce sulla scena dell'attentato ha sentito "quella che sembrava un'arma che esplodeva due volte".
L'emittente ha mandato in onda un filmato che mostrava Abe crollato per strada, con diverse guardie di sicurezza che correvano verso di lui. Abe si teneva il petto quando è crollato, con la camicia imbrattata di sangue.
Kyodo News ha detto che Abe non era cosciente e sembrava essere in arresto cardiaco. L'agenzia ha detto che l'ex primo ministro, che era a Nara per la campagna elettorale in vista delle elezioni di domenica per la camera alta del parlamento, è stato aggredito in una strada vicino alla stazione Yamatosaidaiji a Nara.
Proveniente da una ricca famiglia politica che includeva un padre ministro degli Esteri e un prozio che ha servito come primo ministro, Abe è noto soprattutto per la sua caratteristica politica "Abenomics", che prevedeva audaci allentamenti monetari e spese fiscali. Ha anche rafforzato la spesa per la difesa dopo anni di declino e ha ampliato la capacità dei militari di proiettare potere all'estero.
Ma non è riuscito a raggiungere il suo caro obiettivo di riscrivere formalmente la costituzione pacifista redatta dagli Stati Uniti a causa dello scarso sostegno pubblico, mentre il suo ultranazionalismo irritava la Corea e la Cina.
Abe sarebbe dovuto rimanere fino alla fine del 2021, dandogli l'opportunità di assistere a un evento finale nel suo mandato storico: i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 posticipati. Ma con un annuncio scioccante, si è dimesso nell'agosto 2020, dopo che un problema di salute cronico è riemerso. Abe ha avuto la colite ulcerosa da quando era un adolescente e ha detto che la condizione era controllata con il trattamento.
Ancora poche le informazioni sull'attentato re che potrebbe essere un ex dipendente della Marina Militare. Intanto sono stati richiamati tutti i ministri che erano impegnati nella campagna elettorale. - (PRIMAPRESS)