Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Mercato moto: giugno chiude a -1,8% con lo stop degli scooter mentre avanza l'elettrico (+53,1%)

Mercato moto: giugno chiude a -1,8% con lo stop degli scooter mentre avanza l'elettrico (+53,1%)
(PRIMAPRESS) - MILANO - A giugno i dati  del mercato delle due ruote presentano una situazione di ristagno: -1,8% il dato complessivo di moto, scooter e ciclomotori, con 40.871 veicoli venduti. Gli scooter, ormai in territorio negativo dal mese di febbraio, perdono il 6,7% e immatricolano 21.144 mezzi; le moto segnano una flessione del 3% e mettono in strada 16.124 veicoli; in controtendenza i ciclomotori, sostenuti anche dal mercato elettrico, che fanno registrare un rilevante +53,1%, pari a 3.603 veicoli.
Il semestre non è da meno e si allinea con il dato mensile: fermo a - 2% rispetto al primo semestre 2021. Il segno meno è sopratutto caratterizzato dalla perdita degli scooter che lasciano sul terreno il 10,9%, pari a 82.021 veicoli immatricolati. Buona invece la performance delle moto, che targano 79.162 mezzi e crescono del 6,1%. Rimane ottimo l'andamento dei ciclomotori, con una crescita del 19,8% e 11.643 veicoli venduti.
Ovviamente in questo scenario volano a giugno gli elettrici spinti da alcune commesse di aziende e dall'effetto degli incentivi: la crescita è del 152,3%, pari a 3.561 mezzi registrati. Vicino al raddoppio rispetto allo stesso periodo del 2021 il cumulato, che fa registrare un incremento dell'82,2% e 9.171 mezzi venduti. - (PRIMAPRESS)