Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Street art: la mostra collettiva di 13 artisti alla galleria Rosso20Sette di Roma

Street art: la mostra collettiva di 13 artisti alla galleria Rosso20Sette di Roma
(PRIMAPRESS) - ROMA - Con il suggestivo ed efficace titolo "Whwn the walls become canvas", quando i muri (nel senso di quello delle metropoli) diventano tele, si apre Sabato 7 maggio 2022 presso Rosso20sette arte contemporanea, la mostra curata da Tiziana Cino e Stefano Ferraro, porta le grandi firme della street art in galleria. Cino e
Ferraro sono stati dei pionieri in questo ponte artistico tra gli artisti delle bombolette spray e gli spazi convenzionali dell'arte moderna. con un testo ed interviste. In questa collettiva 13 street artist internazionali -Daniel Eime (Portogallo), Lidia Cao (Spagna), Solo (Italia), Diamond (Italia), Ligama (Italia), Oniro (Italia), Luogo Comune (Italia), Alessandra Carloni (Italia), MauPal (Italia), Jerico (Filippine), Chekos’Art (Italia), Fabio Petani (Italia), Motore Fisico+Mafm (Italia)- realizzano su tela alcuni dei loro più importanti murales; saranno, inoltre, esposti alcuni bozzetti originali e un modellino di un murale dei Motore Fisico realizzato insieme ai Mafm. “Un’opera d’arte nasce sempre da un’idea. L’idea inizia a prendere forma in uno sketch. Una matita, un foglio di carta o un pc sono gli strumenti per trasformarla in realtà. A questo punto l’artista è chiamato a scegliere il supporto definitivo dove la sua idea vivrà. Gli street artist sono quella particolare categoria di creativi che ha deciso, razionalmente o meno, che le loro opere vivranno in mezzo alla gente, sui muri delle città. Fare un murale è sempre una vera impresa. Non importano le dimensioni, dipingere in strada è sempre un’avventura. Sono tante le incognite e poche le certezze.  - (PRIMAPRESS)