Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Viaggio a Dublino per l'apertura del Museum of Litterature in occasione del "Culture Night"

Viaggio a Dublino per l'apertura del Museum of Litterature in occasione del "Culture Night"
(PRIMAPRESS) - DUBLINO - Se state programmando un viaggio in Irlanda e il periodo sarà concomitante con “Culture Night” (20 settembre), la lunga notte dei musei aperti ma anche della musica dove negli spazi pubblici si terranno concerti in ogni parte dell’isola da Donegal a Dublino, da Kerry a Sligo e Waterford, allora non si potrà perdere l’inaugurazione del Museum of Literature Ireland (MoLI). Il Museo aprirà per la prima volta i battenti nella storica cornice della UCD Newman House a St. Stephen’s Green, a Dublino. La nuovissima istituzione culturale richiama l’attenzione sul cuore della capitale irlandese e nasce dalla collaborazione creativa tra University College Dublin (UCD) e National Library of Ireland (NLI) e col sostegno della Naughton Foundation e di Fáilte Ireland. Compito del museo è celebrare la cultura irlandese in Irlanda e nel mondo ponendo l’accento sul lascito dei migliori scrittori. Vediamo come funziona la visita nel nuovo museo e cosa gli amanti dei libri e della letteratura irlandese potranno trovarsi davanti. Questo luogo è adibito a raccontare la cultura letteraria irlandese che ha valicato i confini del paese diventando famosa in tutto il mondo e permette a persone di ogni età di creare e immergersi nelle pratiche di lettura e scrittura. Il museo si trova situato nel lato sud di St. Stephen’s Green, all’interno di una delle più belle dimore storiche di Dublino; questo museo trova ispirazione dell’opera del più famoso scrittore irlandese, James Joyce, e il nome MoLI è stato scelto appositamente perché richiama al nome del suo personaggio femminile più conosciuto, Molly Bloom.
Cosa potremo trovare a MoLI? Mostre ed esposizioni immersive e dinamiche che narrano della storia e della cultura dell’Irlanda partendo dalla tradizione dei cantastorie fino ad arrivare agli scrittori più famosi del periodo contemporaneo. Nel museo si troveranno esposti moltissimi tesori della letteratura che appartengono alle collezioni della National Library, compresa la prima copia dell’Ulisse di James Joyce. Tra le altre cose si potranno vedere anche quaderni di appunti scritti a mano da Joyce e alcune lettere (tra queste anche una indirizzata da Joyce a WB Yeats).
Prima di ospitare questo museo la struttura è stata sottoposta ad un’attenta restaurazione diventando un importante luogo di conoscenza di moltissimi scrittori irlandesi tramite un programma di iniziative gratuite per tutte le scuole del paese; sarà inoltre possibile partecipare ad eventi letterari e di scrittura, a letture pubbliche, performance, dibattiti e forum. Sarà inoltre presente una biblioteca di ricerca su Joyce che sarà accessibile a studenti, esperti e al pubblico in generale.
Nel cortile dell’edificio si può trovare anche una bella caffetteria circondata da giardini tranquilli e nascosti e un negozietto in cui trovare il meglio della letteratura irlandese. Tra le altre cose il MoLi ospiterà anche uno studio radiofonico in cui si terranno interviste, letture, dibattiti ed eventi con scrittori, poeti, artisti, performer, educatori e accademici da tutta l’Irlanda e dall’estero trasmessi 24 ore al giorno in tutto il mondo. - (PRIMAPRESS)