Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

New York, la mela che canta: note di notte

New York, la mela che canta: note di notte
(PRIMAPRESS) - ROMA - E’ il sogno di tutti, o quasi. La Grande Mela che tutti vorrebbero mordere almeno una volta nella vita, che si riveli avvelenata o meno poco importa, ne sarà comunque valsa la pena. Sono mille le cose da fare a New York, non è un caso venga chiamata “la città che non dorme mai”. Cosa fare è la vera domanda, tra le tante opportunità: fra chi preferisce un concerto fra i numerosi offerti dalle star della scena mondiale che approdano a New York, ad una serata danzante che si tratti di dance o latina, fino alla rinomata Broadway e agli spettacoli teatrali che fra musical e rappresentazioni varie adornano le vie principali della città americana.

Il mese di marzo è un piatto ricco per coloro i quali già vivono a New York o per quei fortunati che possono pregustare l’imminente viaggio oltre oceano. Dalla festa di San Patrizio in programma il 17 marzo, con tutte le attività connesse che ne derivano, soprattutto con tanta ma tanta birra presso i numerosi locali irlandesi che inondano la metropoli, ai tanti concerti ed iniziative che si terranno prossimamente.Alcune delle canzoni che più spesso girano nelle radio attivate in macchina o i protagonisti che ciclicamente compaiono sugli schermi delle nostre tv di casa saranno proprio a New York in questi giorni: da Demi Lovato, che con il Luis Fonsi di Despacito ha centrato una hit di enorme successo (16 marzo al Barclays Center) a G-Eazy il 20 marzo al Radio City Music Hall.Prima di loro però, una vera star leggendaria ed amatissima nella Grande Mela, che come pochi altri ha saputo raccontare l’America e cosa voglia dire nascere negli Usa: Bruce Springsteen, il boss il 15 marzo si esibirà presso il Walter Kerr Theatre per una serata indimenticabile. Sveste i panni di attore da cinema e grandi schermi per un proprio lavoro teatrale, il Kevin Bacon noto anche per la recente serie di successo “The Following”: si esibirà al quasi omonimo Beacon Theatre lo stesso giorno di Bruce, a voi la scelta.Per chi gradisce ambientazioni ed intrattenimento decisamente più soft, in orari diversi, potrete gustarvi la soffice voce di Norah Jones, nota per la hit “Sunrise”, alle 19 al God’s Love We Deliver. Se invece avete una voglia matta di scatenarvi, ballare e fare tardi, arriva un weekend di fuoco a partire dalle 23 con Robin Schulz: al Lavo per una notte degna di essere vissuta nel centro del mondo. Per chi volesse può consultare il calendario dei prossimi eventi a New York.E chi lo ha detto che la maratona di New York arriva una volta l’anno? Si tratta di una mezza in realtà, ma anche questo mese di marzo offre la possibilità ai più incalliti corridori di percorrere 21 km della Grande Mela. Giunta alla settima edizione, da Central Park a Time Square, si parte alle 7.30 ora locale e la selezione dei partecipanti è totalmente casuale, vista l’alta mole di richieste. - (PRIMAPRESS)