Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Art on Ice a Zurigo, celebra i 25 anni di grande sport e musica sul ghiaccio dell’Hallenstadion

Art on Ice a Zurigo, celebra i 25 anni di grande sport e musica sul ghiaccio dell’Hallenstadion
(PRIMAPRESS) - MILANO - Celebrerà 25 anni di storia l’Art on Ice, l’evento sportivo-musicale che si terrà dal 6 al 9 febbraio prossimo all’Hallenstadion di Zurigo. È il gala che ha fatto della fusione tra pattinaggio artistico ai massimi livelli e la musica dal vivo di stelle internazionali, uno degli spettacoli più interessanti in Europa. Sulla pista di ghiaccio, come un grande palcoscenico, ogni anno si alternano olimpionici di varie discipline e campioni di ogni tempo mentre la musica è interpretata da nomi come Leona Lewis, Nelly Furtado e James Morrison, per citarne solo alcuni.
Quest’anno i riflettori sono puntati sul californiano Aloe Blacc di Laguna Beach, la cantautrice britannica Rebecca Ferguson e la diciasettenne russa Alina Zagitova, medaglia d'oro olimpica 2018 e campionessa mondiale del 2019 che si esibirà per la prima volta in Svizzera. Gli altri pattinatori di Art on Ice 2020 includono il due volte campione del mondo Javier Fernandez dalla Spagna, i due volte vincitori olimpici a Sochi (2014) Tatiana Volosozhar e Maxim Trankov e gli attuali campioni europei di pattinaggio in coppia Vanessa James & Morgan Ciprès e Kévin Aymoz, due volte campione di Francia.
L’arte però a Zurigo non si ferma sul ghiaccio di febbraio ma invade la città lungo tutto l’arco dell’anno. Oltre ad essere una delle più importanti città europee per arte e cultura, con più di 50 musei e 100 gallerie, con la casa natale del movimento Dada, passando dalla più grande collezione di storia della cultura svizzera, fino ad arrivare alle opere di Le Corbusier e al commercio di opere d’arte, Zurigo propone diversi importanti appuntamenti durante l’anno quali mostre dedicate tra gli altri a Giacometti e Van Gogh (da febbraio),  Smoke & Mirrors sugli anni ‘20 del secolo scorso (da aprile), il Digital Art Festival (previsto per la prima volta a Zurigo in primavera) e lo Zurich Art week-end (a giugno), il tutto in attesa del nuovo appuntamento della città elvetica a Milano a tema design. Ad accorciare le distanze tra Svizzera e Italia c’è anche l’apertura del tunnel ferroviario del Monte Ceneri nel Canton Ticino. - (PRIMAPRESS)