Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Venerdì 3 aprile esce “Berlino Est”, singolo d’esordio di Francesco Sacco

Venerdì 3 aprile esce “Berlino Est”, singolo d’esordio di Francesco Sacco
(PRIMAPRESS) - MILANO - Venerdì 3 aprile esce “BERLINO ESTsingolo d’esordio di FRANCESCO SACCO, eclettico artista milanese che, nonostante la giovane età, da anni lavora nella produzione di musica per marchi di alta moda e spettacoli teatrali.   BERLINO EST” è un brano cantautorale che scava nelle viscere grazie a una scrittura incisiva e un arrangiamento mai scontato che accompagna fino all’ultima nota raccontando una situazione di stasi in cui non si sa come reagire. È scritto, composto e prodotto dallo stesso Francesco Sacco e mixato da Davide Andreoni e Giacomo Zambelloni.   Francesco Sacco si appassiona alla musica fin da bambino, studia musica classica, poi si innamora del blues, del rock anni ’70 e del cantautorato. Negli anni dell’università a Milano inizia a collaborare, come redattore, con varie riviste di critica musicale, incontra il mondo del teatro e della danza contemporanea grazie a Susanna Beltrami e firma colonne sonore e direzioni musicali per decine di spettacoli, fra cui quelli del collettivo Cult of Magic che ha portato in giro in tutta Italia. Allo stesso tempo Francesco studia i software musicali e il sound design, collabora con vari brand di moda e design, tra cui Marni e Marco Rambaldi e produce dischi per altri artisti. BERLINO EST”, archetipo di un Occidente che separa gli affetti con una barriera fisica, racconta non solo di muri, compresi quelli invisibili fra le persone, ma anche del desiderio di abbatterli ad ogni costo. «Ho scritto "Berlino Est" a partire dal suo inciso “Hai la faccia di Berlino Est”, con il quale ho cercato di descrivere l’espressione che ti viene quando discuti con qualcuno al quale tieni, perché non hai litigato davvero ma non hai nemmeno risolto – racconta Francesco Sacco – Non sai se parlare o tacere, se urlare o girarti dall’altra parte. Oltre che fra te e l’altra persona c’è una barriera dentro di te che rende difficile decidere cosa fare, costringendoti ad un’insopportabile situazione di stasi. Berlino Est è nata in pochi minuti da una nota sul telefono che è diventata una linea di pianoforte, poi un giro di accordi».   Francesco Sacco nasce a Milano il 24 giugno 1992 ma trascorre infanzia e adolescenza a Novara, dove inizia ad ascoltare e studiare musica. È affascinato dal mondo dell’arte che lo porta a fondare il collettivo Cult of Magicinsieme a sua moglie Giada Vailati e a Samira Cogliandro, gruppo di artisti dedito ad arti performative, danza contemporanea, teatro e musica. - (PRIMAPRESS)