Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Pastry Bit Competition, dal 31 maggio le gare regionali per il titolo di Ambassador 2024

Pastry Bit Competition, dal 31 maggio le gare regionali per il titolo di Ambassador 2024
(PRIMAPRESS) - ROMA -  Si sono concluse il 31 marzo con oltre 300 candidature le iscrizioni alla Pastry Bit Competition, la gara rivolta ai talenti della pasticceria, promossa da Molino Dallagiovanna e dal maestro Leonardo Di Carlo, pioniere della Pasticceria Scientifica, con Gambero Rosso in qualità di media partner. Dalla valutazione del test tecnico e personale effettuato in fase di iscrizione, il team Molino Dallagiovanna ha selezionato tra gli oltre 300 candidati i 180 pasticceri, che si contenderanno il titolo di Dallagiovanna Pastry Ambassador 2024, volto ufficiale del Molino per la pasticceria in Italia e nel mondo, che affiancherà l'azienda in fiere ed eventi. La competizione si svolgerà in tutta Italia, isole comprese, per individuare il Pasticcere che più di tutti saprà interpretare il concetto di pasticceria smart e moderna. Requisito fondamentale, che guiderà la ricerca del "Pasticcere più smart d'Italia", sarà la sua capacità di applicare un metodo di lavoro "intelligente" dove la semplificazione dei processi si combina a fantasia e creatività, con un'attenzione quindi non solo al "cosa", ma anche al "come". Chi tra i 180 pasticceri ai nastri di partenza farà sentire più forte il suo "bit" conquisterà il titolo Dallagiovanna Pastry Ambassador. Pastry Bit Competition si svilupperà a partire dal 31 maggio 2022 in 9 Gare Regionali, alle quali parteciperanno 20 pasticceri per tappa, che si cimenteranno nella preparazione della Millefoglie. La gara continuerà con le 3 semifinali tra gennaio e febbraio 2023, in programma in altrettante località sciistiche in Valle d'Aosta, Trentino e Lombardia, che coinvolgeranno i 27 professionisti selezionati. Protagonista in questo caso la Cake. La fase finale si articolerà in due momenti: il primo a giugno 2023 in CAST Alimenti, la Scuola dei mestieri del gusto di Brescia di cui Molino Dallagiovanna è partner da molti anni a sostegno della formazione e dell'eccellenza delle professioni; il secondo a settembre presso la sede del Molino. In CAST Alimenti i 9 pasticceri finalisti dovranno realizzare un dolce lievitato da colazione fritto e non sfogliato; al Molino l'ultima sfida sarà sul Panettone.  A giudicare i pasticceri in gara sarà una giuria qualificata composta da esperti, blogger e giornalisti del settore, tra i quali rappresentanti del Gambero Rosso. In occasione delle tre semifinali, alla giuria di esperti si affiancherà una giuria popolare. A partecipare in qualità di giurato, a partire dalle semifinali, anche il testimonial della Pastry Bit Competiton Leonardo Di Carlo. La giuria valuterà i candidati in gara sulla base dei seguenti criteri: ricetta dell'impasto (conoscenza base delle tecniche di lavorazione, metodo di esecuzione, creatività), presentazione del piatto finale (impiattamento, armonicità, creatività), assaggio (masticabilità, armonicità dei sapori e degli abbinamenti, cottura), professionalità del candidato (abbigliamento e presenza, capacità comunicative, gestione e pulizia della postazione di lavoro). - (PRIMAPRESS)