Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Cinema, il Festival di Villa Medici premia la libanese Rania Stephan e il friulano Alessandro Comodin

Cinema, il Festival di Villa Medici premia la libanese Rania Stephan e il friulano Alessandro Comodin
(PRIMAPRESS) - ROMA - E' "Le Champ des Mots"  di Rania Stephan a vincere il premio come miglior film del Festival di Film Villa Medici a Roma. Il film è stato presentato nella sede dell'Accademia di Francia in prima mondiale. Rania Stephan, nata in Libano, si muove tra videoarte e documentario creativo. Il cinema e la letteratura possono rendere conto della tragedia della guerra? Dialogando con la scrittrice siriana Samar Yazbek, il film tesse vari elementi visivi e sonori per dare un senso alla violenza del mondo. La vincitrice riceverà un premio di 5.000 euro e una residenza creativa a Villa Medici.
Il Premio speciale della giuria è andato a Gigi la legge (2022, Italia, Francia, Belgio, 105’), lungometraggio del regista friulano Alessandro Comodin. Il suo film racconta la storia di Gigi, un agente di polizia in una zona di campagna dove non succede mai nulla. Un giorno, però, una ragazza si getta sotto un treno… come altri hanno fatto prima di lei. Di fronte a questa ondata di suicidi inspiegabili, Gigi inizia a indagare su uno strano mondo, tra realtà e fantasia. Il vincitore riceverà un premio di 3.000 euro e una residenza creativa a Villa Medici. - (PRIMAPRESS)