Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Le Mans Classic: bandiera a scacchi per la gara sul mitico circuito francese delle sportive d'epoca

Le Mans Classic: bandiera a scacchi per la gara sul mitico circuito francese delle sportive d'epoca
(PRIMAPRESS) - LE MANS (FRANCIA) - Per gli appassionati di motori d'epca l'evento Le Mans Classic è tra gli appuntamenti più affascinanti d'Europa. E' un evento biennale di auto sportive vintage che si tiene sulla base dell'immutata formula della 24 Ore di Le Mans, creata da Peter Auto e Richard Mille e associata all'Automobile Club de l'Ouest. Quest'anno la manifestazione si ripresenta domani 30 giugno al semaforo del mitico circuito francese dopo un anno di assenza per la pandemia. Già dai giorni scorsi i paddocks sono un brulicare di team di meccanici e solitari proprietari di vetture che hanno fatto la storia dei motori nel mondo. Ci sono auto dai palmares invidiabili ed altre che non sono mai riuscite a portarsi a casa un titolo. Nella griglia di partenza di questa decima edizione c'è una rara Ferrari 250 GT Breadvan che fece la sua prima apparizone a Le Mans nel 1962 ma senza indossare la livrea ufficiale della scuderia di Maranello. Fu il carrozziere Giotto Bizzarrini che dovette fare un restyling di una 250 GT usata per presentarsi alla competizione francese. Alla gara cara ai transalpini non poteva mancare il marchio Renault che per l'occasione schiererà tre Renalt 4CV repliche delle versioni da competizione del 1950 e 1951. La partenza sarà quella tipica della storia del circuito: con i piloti che corrono verso la loro auto sistemate a spina di pesce sotto gli spalti per sedersi al posto di guida, mettere in moto e partire. - (PRIMAPRESS)