Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Software per la contabilità: l’importanza di avere gli strumenti giusti

Software per la contabilità: l’importanza di avere gli strumenti giusti
(PRIMAPRESS) - ROMA -  Oggi ogni impresa utilizza uno specifico software per gestire al meglio la contabilità interna. Avere a disposizione il miglior software contabilità oggi esistente sul mercato consente di tagliare i tempi lavorativi e di lavorare in modo più efficiente. Per altro i prodotti migliori sono quelli che ogni singola azienda può personalizzare secondo le proprie esigenze. A cosa serve un software di contabilità I software contabilità stanno diventando sempre più utili con il passare degli anni, anche a causa delle disposizioni in fatto di fatturazione elettronica. Si tratta di programmi che permettono di mantenere in modo pulito e ordinato tutti i dati che riguardano clienti e fornitori, di gestire le paghe e le ore di lavoro dei dipendenti, di elaborare i bilanci in tempi brevi, di monitorare l’attività aziendale e anche, ove possibile, mantenere i contatti con il commercialista che si occupa delle questioni fiscali. Il tutto con un unico singolo software di contabilità, che nella migliore delle ipotesi è facile da usare e possiede un’interfaccia intuitiva. Chi utilizza il software di contabilità Come abbiamo detto il software gestionale può essere una suite a sé stante, oppure parte di un più complesso software gestionale aziendale. Nel primo caso si tratta di uno strumento quasi completamente nelle mani dell’ufficio che si occupa delle risorse umane e del personale contabile aziendale. Nel caso in cui si utilizzi una suite ampia e multifunzione in pratica ogni impiegatoin azienda può dover avere a che fare con tale strumento. Il secondo caso è in genere quello auspicabile, soprattutto in aziende medie e grandi. Questo perché tale strumento consente una maggiore interazione tra i diversi ruoli e dipartimenti dell’impresa, in modo che il lavoro venga svolto in modo sinergico. Come scegliere il software giusto Ogni azienda ha le proprie esigenze in fatto di software gestionali e per la contabilità. Per questo motivo non esiste un’unica tipologia di programma, adatta a tutte le situazioni. Di solito è opportuno prediligere quei programmi che possono essere ampliati a seconda delle esigenze. Nel caso di alcune piccole imprese, ad esempio, alcune delle operazioni contabili vengono esternalizzate (soprattutto ciò che riguarda le paghe dei dipendenti o le questioni fiscali); in situazioni simili è importante avere a disposizione un software che possa in futuro comprendere anche le attività che ad oggi non vengono svolte in azienda. In questo modo nell’eventualità di una crescita delle attività e degli addetti sarà possibile mantenere il software attuale, ampliandolo ove necessario.  Software specializzati Sono poi presenti in questo campo anche software fortemente specializzati, quindi specifici per il tipo di azienda o per l’ambito in cui si opera. Anche in questo caso è preferibile avere a disposizione un software di contabilità specializzato, ma che possa essere modificato e cucito sulle esigenze della singola realtà. Ad esempio un software di base generico, cui aggiungere una suite dedicata alle aziende commerciali, o alle imprese che operano in un ambito specifico. Questo per poter aggiornare regolarmente i propri strumenti a seconda delle esigenze. - (PRIMAPRESS)