Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

L'innovazione che verrà al Galileo Festival di Padova con l'Industria 4.0

  • di RED-ROM
  • in Tech
L'innovazione che verrà al Galileo Festival di Padova con l'Industria 4.0
(PRIMAPRESS) - PADOVA - Al via la sesta edizione di Galileo Festival dell’Innovazione che si terrà a Padova dal 17 al 19 maggio prossimo. I luoghi simbolo dell’agorà galileiano saranno palazzo Moroni, sede del Comune, e lo storico Caffè Pedrocchi, a ospitare i protagonisti della kermesse e a fare da sfondo ai vari temi che saranno affrontati, che hanno come filo conduttore il mondo delle imprese. Sandro Trento, docente di Economia  e gestione dell'imprese all'Università di Trento, guiderà "Data Markets: un tesoro digitale per l'Industria 4.0", che metterà a confronto il responsabile dell'Agenda digitale della Regione Veneto, Gianluigi Cogo, con Alessandro Chessa, ad di Linkalab e autore di 'Smart Data' e Duccio Schiavon, presidente di Quantits (Caffè Pedrocchi, sala Rossini, ore 15). A seguire "L'industria dell'innovazione: i segreti dei capitali di ventura", a cura di Egea: a parlarne saranno Gabriele Grecchi, imprenditore del settore medtech che ha fondato Silk Biomaterials e scritto 'Capitali di ventura. I segreti dell'industria dell'innovazione', assieme a Stefano Casaleggi, dg di AREA Science Park, Stefano Soliano, direttore di Como Next, e Giulia Turra, executive manager di Start Cube, incubatore del Galileo Visionary District (Caffè Pedrocchi, sala Rossini, ore 16.30). Industria 4.0 e competenze saranno invece al centro di "Il digital non è solo hard, ma soprattutto soft. Le competenze alla sfida del 4.0": all'incontro interverranno Paolo Di Rosa, innovation&partnership manager di Banca Sella, Luca Giuman, presidente di Datasoil e vicepresidente Servizi Innovativi e Tecnologici Confindustria Padova e Nicola Sartore, managing director di Sariv, coordinati da Giada Marafon, responsabile Area Potential Hub di Niuko Innovation & Knowledge (Palazzo Moroni, Sala Paladin, ore 16.30). Significativa la partecipazione di imprese che durante gli anni della crisi hanno saputo crescere: "Champion a caccia di competenze. Le competenze che mancano alle imprese", dopo l'intervento di saluto del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Gilberto Muraro, raccoglierà le testimonianze di Valter Brasso, presidente Teoresi, Emanuela Colosio, ad dell'azienda omonima e Davide Stefanelli, vicepresidente di VEM Sistemi. Sarà a partire dai loro spunti che il vicedirettore del Corriere della Sera Daniele Manca dialogherà con il presidente della Fondazione Bruno Kessler e della Compania di San Paolo, Francesco Profumo, e con Stefano Micelli, presidente Progetto Manifattura Milano, su come i sistemi formativi rispondano a questa enorme offerta inevasa di posti di lavoro, che rischia di limitare la competitività del sistema Paese (Caffè Pedrocchi, sala Rossini, ore 18). Dalle ore 15 in poi, all'auditorium del centro culturale San Gaetano, i finalisti del premio letterario Galileo - ovvero Stefano Mancuso, Anna Meldolesi, Gabriella Greison, Marco Malvaldi, Piero Martin e Alessandra Viola - presenteranno i loro volumi, in attesa della premiazione di venerdì.Tra le manifestazioni collaterali in ambito sociale si segnalano: "Unite gareggiamo ovunque", un escursione in dragon boat con le donne operate al seno (Canottieri Padova, ore 18.30). A chiudere la giornata di giovedì la prima presentazione del saggio L’età non è uguale per tutti (La nave di Teseo) di Eliana Liotta in collaborazione con i medici e i ricercatori dell’ospedale universitario Humanitas, all'interno di “Un’educazione scientifica per restare giovani”, in cui la giornalista e scrittrice dialogherà con Gianluigi Condorelli, direttore Dipartimento Cardiovascolare di Humanitas e professore ordinario di Malattie dell’apparato cardiovascolare Humanitas University, e con Massimo Sideri (ore 19.15 Caffè Pedrocchi, Sala Rossini).  - (PRIMAPRESS)