Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

All'Amsterdam Drone Week, Italdesign di Giugiaro fa decollare il futuro dell'automotive

  • di RED-ROM
  • in Tech
All'Amsterdam Drone Week, Italdesign di Giugiaro fa decollare il futuro dell'automotive
(PRIMAPRESS) - AMSTERDAM - Prove tecniche di mobilità futura all’Amsterdam Drone Week che si chiuderà il 30 novembre prossimo. L’Italdesign, l’azienda automotive fondata da Giorgietto Giugiaro ha effettuato il primo volo di test del modello in scala 1:4 di Pop.Up, il sistema modulare e multimodale per la mobilità del futuro sviluppato in collaborazione con Airbus e Audi. Il Pop.Up  ha volato in modalità completamente autonoma all’interno dell’arena di volo della manifestazione olandese.
Durante la dimostrazione la capsula passeggeri e il modulo di terra si sono spostati su strada fino a raggiungere il modulo aereo; quindi la capsula si solleva sganciandosi dal modulo di terra per agganciarsi al modulo aereo; questi si sollevano in volo e, attraversando i circa 80 metri di lunghezza dell’arena, atterrano in un'area dedicata sul lato opposto, dove un secondo modulo di terra aggancia la capsula per concludere la simulazione.
Il progetto di Pop.Up è unico nel panorama mondiale dei veicoli a decollo verticale che operano nell’ambito della futura mobilità urbana.
«Con questo progetto, iniziato con Airbus nel 2016, possiamo concretamente dimostrare che la mobilità del futuro non sarà più il terreno di gioco di singoli player, ognuno operante nel proprio settore individuale, ma diventerà il punto di fusione di know how, tecnologie e competenze professionali provenienti dai più svariati settori: automobilistico, aerospaziale, urbanistico, sociale… solo per citarne alcuni” - ha dichiarato Jörg Astalosch, Amministratore Delegato di Italdesign. - “La futura mobilità urbana è un settore ancora inesplorato in cui, oltre alle sfide tecniche per sviluppare i veicoli, dovremo lavorare molto nei settori delle infrastrutture, delle normative, di rapporti con le municipalità, dei servizi… Insieme ad Airbus e Audi siamo convinti che il nostro comune progetto Pop.Up abbia compiuto un importante passo avanti nella ricerca di soluzioni per la mobilità urbana nelle grandi città”. - (PRIMAPRESS)