Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Sport sociale, impegno di ICS e Msp Italia per la riqualificazione degli impianti sul territorio nazionale

  • di Paolo Silvestrelli
  • in Sport
Sport sociale, impegno di ICS e Msp Italia per la riqualificazione degli impianti sul territorio nazionale
(PRIMAPRESS) - ROMA - L’Istituto per il Credito Sportivo (ICS) - banca sociale per lo sviluppo sostenibile dell’Italia attraverso lo Sport e la Cultura - e il Movimento Sportivo Popolare Italia hanno sottoscritto un Protocollo d’intesa finalizzato al sostegno e alla crescita dello sport di base, come strumento per il benessere delle persone e delle Comunità, per l’inclusione e la coesione sociale.  MSP Italia è da sempre impegnato nello “Sport per Ognuno”, un elemento di sport per tutti, come il diritto al lavoro, alla casa, allo studio, dove la pratica sportiva è attività ricreativa, amatoriale e di mantenimento secondo le esigenze dei singoli in ogni luogo di sport.
L’Ente di Promozione Sportiva, aderente alla CEI, sostiene i valori della solidarietà, dell’educazione e del servizio per gli altri, con una proposta di sport per tutti, a garanzia di una sana attività motoria, proposta da esperti, diplomati ed insegnanti di Educazione Fisica, che ne costituiscono le fondamenta nei diversi territori attraverso i propri organismi, motore inesauribile per lo sport di base.
L’accordo, di durata triennale, siglato alla presenza dei presidenti ICS, Andra Abodi e Msp Italia, GianFrancesco Lupattelli e alla presenza del Segretario Generale Msp Italia, Alessandra Caligaris, offre la possibilità a tutte le realtà affiliate a MSP Italia di poter usufruire di prodotti dedicati, a partire dal Mutuo Light 2.0, per finanziamenti da € 10.000 fino a € 60.000 garantiti dal solo Fondo di Garanzia, affidato in gestione separata all’ICS, e da una lettera di referenza dell’Ente. 
Significativa, inoltre, la misura denominata “Valore Sport per tutti”, riservata all’Ente e alle sue articolazioni territoriali, per investimenti fino a € 3.000.000 relativi alla realizzazione, riqualificazione, messa a norma, abbattimento barriere architettoniche e sensoriali ed efficientamento energetico di impianti sportivi, compreso l’acquisto delle aree relative a tassi d’interesse completamente abbattuti. 
Il presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi, in occasione della firma dell’accordo ha dichiarato: “Di fronte alle grandi difficoltà che stanno mettendo a dura prova anche lo sport del nostro Paese, l’Istituto, interlocutore sensibile alle istanze del sistema in tutte le sue articolazioni, avverte il dovere di svolgere un ruolo sempre più attivo e propositivo nell’individuazione di soluzioni a supporto di associazioni e società sportive italiane. Oggi rilanciamo questo impegno anche a favore di MSP Italia che da decenni, attraverso un nobile e meritorio impegno quotidiano, ha costruito e sviluppato la sua rete sociale in tutto il territorio nazionale. Ringrazio il presidente Lupattelli per la fiducia riposta nell’ICS, che sostanzia ulteriormente il grande gioco di squadra messo in campo dalla banca pubblica con gli Enti di promozione sportiva, elementi cardine dell’economia sociale del terzo settore sportivo, fattore indispensabile per la promozione del benessere fisico delle persone attraverso la pratica sportiva, del quale sarà sempre più importante misurare e valorizzare l’impatto diretto, indiretto e indotto”. 
Gian Francesco Lupattelli, presidente di MSP Italia ha posto l’accento sulla necessità di creare strumenti di informazione sempre più coerenti con la crescita delle società sportive e dei loro dirigenti: “Questo accordo dovrà stimolare seminari e webinar per le modalità d’accesso a finanziamenti del credito sportivo per l’ammodernamento delle strutture sportive sia sul piano dell’abbattimento delle barriere architettoniche che per l’impatto sulla sostenibilità come introdotto di recente nella nostra Carta Costituzionale” ha commentato Lupattelli. - (PRIMAPRESS)