Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Vela: parte con il maestrale la prima giornata della Rolex Maxi 72 World Championship

  • di RED-ROM
  • in Sport
Vela: parte con il maestrale la prima giornata della Rolex Maxi 72 World Championship
(PRIMAPRESS) - PORTO CERVO - Si apre con un deciso maestrale la prima giornata di regate della Rolex Maxi 72 World Championship in sardegna che vede affrontarsi per il titolo iridato 6 barche della classe Maxi 72. Il campione in carica, Momo del socio YCCS Dieter Schoen, dovrà difendersi dagli attacchi di Cannonball, Jethou, Lucky, Proteus e Sorcha. I J Class Svea, Topaz e Velsheda regatano in classe Supermaxi assieme a My Song e Viriella. Presente a Porto Cervo anche il velocissimo Rambler 88, recente vincitore del Line Honours nella regata Palermo - Porto Cervo - Montecarlo. Un parterre di rilievo quello che animerà questa competizione organizzata dalla Yacht Club Costa Smeralda nelle acque di Porto Cervo: gli italiani Alberto Bolzan - rientrato dalla sua seconda VOR - tattico su My Song, il pluricampione iridato Vasco Vascotto, tattico sul Maxi 72 Cannonball, Tommaso Chieffi tattico sul Maxi 72 Proteus, l'ex skipper di Luna Rossa Francesco De Angelis, sul J Class Svea, Michele Ivaldi navigatore su Momo, Lorenzo Bressani ed Enrico Zennaro afterguard su SuperNikka, Andrea Casale - neo campione mondiale J/24 - tattico su Oscar 3, Mauro Pelaschier al timone di Viriella del socio YCCS Vittorio Moretti. Tra i nomi stranieri spiccano le presenze di Brad Butterworth su Rambler, Ken Read sul J Class Svea, Tony Rey stratega sul J Class Topaz, i mitici Tom Whidden e Jochen Schuemann sul Wallycento Magic Carpet Cubed. Il Commodoro dello YCCS, Riccardo Bonadeo, ha sottolineato come le ventinove edizioni della Maxi Yacht Rolex Cup, siano parte di una storia del club dal respiro internazionale. - (PRIMAPRESS)