Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Doppia tappa per l’olimpionica Daniela Masseroni nel Grand Motor Trail di Aces nelle città “virtuose” dello sport

  • di Matteo Ferazzoli
  • in Sport
Doppia tappa per l’olimpionica Daniela Masseroni nel Grand Motor Trail di Aces nelle città “virtuose” dello sport
(PRIMAPRESS) - SESTO CALENDE – Sono stati gli studenti del liceo sportivo “Dalla Chiesa” della città varesina, Sesto Calende, a fare da contorno alla terz’ultima tappa del Grand Motor Trail ACES 2019, il tour partito da Oristano e che che sta collegando i comuni “virtuosi” dello  sport sociale, insigniti del premio dell’Associazione Capitali Europee dello Sport (ACES) che si concluderà con l’ultima tappa di Livigno dopo aver percorso oltre 1600 chilometri. La ginnasta olimpionica Daniela Masseroni, coordinatrice del progetto “Allenarsi per il Futuro” di Bosch e Randstad Italia, ha raccolto oggi il testimone consegnatole dal pilota Gian Maria Gabbiani a Mantova e sarà ancora lei la protagonista della prossima tappa di domani 11 aprile ad Omegna, il comune alle propaggini settentrionali del Lago D’Orta, per incontrare gli studenti dell’Istituto Superiore di Istruzione “Carlo Alberto Dalla Chiesa - Altero Spinelli” . 
Questa mattina, dopo la conferenza stampa, per salutare la nuova partenza del tour motoristico, il vicesindaco di Sesto Calende, Giovanni Buzzi e il consigliere allo Sport, Simone Pintori, hanno sventolato la bandiera a scacchi per la penultima tappa del Grand Motor Trail  che in serata ha visto  gli equipaggi della “storica” Catheram Super Seven e dei due SUV del partner Hertz, avvicinarsi nei pressi di Omegna.  - (PRIMAPRESS)