Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

77ª Assemblea Generale Onu, Guterres: “Investire sull’istruzione e insegnanti per il futuro dei Paesi”

  • di RED-ROM
  • in Mondo
77ª Assemblea Generale Onu, Guterres: “Investire sull’istruzione e insegnanti per il futuro dei Paesi”
(PRIMAPRESS) - NEW YORK - Nella 77ª Assemblea Generale dell'Onu,in corso a New York sino al 27 settembre prossimo, il Segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha parlato sulla trasformazione del finanziamento dell'istruzione e del gap che esiste negli investimenti dei Paesi creando incolmabili fratture sociali e futuri incerti.
"La spesa è bassa e in calo - ha detto Guterres -  Il paese ricco medio spende oltre $ 8.000 per studente rispetto a meno di $ 200 nel paese medio povero.
Anche le differenze all'interno dei paesi sono sbalorditive e creano disuguaglianze intergenerazionali. Gli studenti ricchi frequentano le migliori scuole e college e poi passano ai migliori lavori. Gli studenti poveri nelle scuole sottofinanziate non sono attrezzati per competere per qualifiche o opportunità.
Dobbiamo trovare un modo per colmare queste enormi lacune, insieme. Questo è lo scopo della sessione di riflettori di oggi.
Vedo due aree prioritarie. In primo luogo, tutti i paesi devono dare maggiore priorità al finanziamento dell'istruzione. Anche prima della pandemia, meno della metà di tutti i paesi in via di sviluppo soddisfaceva i parametri di riferimento globali per il finanziamento dell'istruzione.
Esorto tutti i governi a fare dell'istruzione una priorità in tutti i dipartimenti e di fissare obiettivi ambiziosi volti ad aumentare gli investimenti per studente entro il 2025. I governi dovrebbero anche considerare la qualità, l'equità e l'efficienza della loro spesa per l'istruzione, per ottenere il massimo dalle loro entrate fiscali .
In secondo luogo, i paesi in via di sviluppo non possono fare tutto da soli. Gli aiuti all'istruzione rappresentavano solo il 5% della spesa totale dei donatori prima della pandemia e da allora sono stati tagliati. Questo dovrebbe essere aumentato ad almeno il 15 per cento.
Esorto anche le istituzioni finanziarie internazionali a raddoppiare i loro portafogli di istruzione. Ho costantemente chiesto alle istituzioni finanziarie internazionali di mettere a disposizione risorse e spazio fiscale per i paesi in via di sviluppo, compresi i paesi a reddito medio, per compiere progressi sulle priorità di sviluppo, compresa l'istruzione.
Le istituzioni finanziarie dovrebbero anche garantire che i loro consigli ai governi supportino l'aumento dei budget per l'istruzione, compresi gli stipendi degli insegnanti. Il finanziamento innovativo può svolgere un ruolo fondamentale e lodo l'inviato speciale Gordon Brown e tutti coloro che sono coinvolti nell'istituzione dell'International Financing Facility for Education.
Questo meccanismo innovativo fornirà finanziamenti a basso costo ai paesi esclusi da altri finanziamenti agevolati. Integrerà i fondi e le iniziative esistenti, tra cui il partenariato globale sull'istruzione e l'istruzione non possono aspettare. Esorto i donatori, le filantropie e le banche di sviluppo a partecipare.
Eccellenze, trasformare l'educazione è indispensabile per trasformare il nostro mondo. Vi esorto a iniziare a investire di più, in modo più equo ed efficiente nell'istruzione per tutti. - (PRIMAPRESS)