Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Sustainable Economic Forum: a San Patrignano l’apertura con il ministro Cingolani. Le sfide del PNRR

  • di RED—ROM
  • in Italia
Sustainable Economic Forum: a San Patrignano l’apertura con il ministro Cingolani. Le sfide del PNRR
(PRIMAPRESS) - RIMINI - Il prossimo 7 aprile si svolgerà a Coriano (Rimini), presso il Centro San Patrignano, la quarta edizione del Sustainable Economy Forum, l'evento  che rappresenta un importante momento di riflessione e condivisione di esperienze sui temi chiave della sostenibilità e della responsabilità nelle loro varie declinazioni e nei più diversi settori.
Promosso da Confindustria e San Patrignano con Intesa Sanpaolo quale partner istituzionale, il Forum si terrà quest'anno in modalità mista, in presenza e online. Nelle precedenti edizioni in presenza il Sustainable Economy Forum aveva visto oltre 2000 partecipanti e decine di relatori italiani e internazionali di altissimo livello. Nel 2021, a causa delle restrizioni dovute alla pandemia, si era tenuto in modalità online, con un totale di 1.500 spettatori.
Giovedì 7 aprile a San Patrignano imprenditori, economisti, policy-makers ed esperti di primo piano torneranno a confrontarsi, in particolare, sull’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e su come questo si cali nell'attuale scenario europeo e internazionale. I 6 focus del Forum saranno dedicati alle missioni del PNRR: rivoluzione verde e transizione ecologica; trasformazione digitale e innovazione; infrastrutture per la mobilità sostenibile; inclusione sociale e coesione; cultura, educazione e ricerca; salute e modello one health. Obiettivo stimolare la riflessione, lo scambio di esperienze e la ricerca di soluzioni a lungo termine alle sfide. Ma la sfida sarà anche di trasferire gli obiettivi fissati dal PNRR alla conoscenza dei cittadini. Un nodo del piano di resilienza e trasformazione sta proprio nella scarsa diffusione degli obiettivi fissati e dei risultati che si intendono raggiungere, così come è emerso da diversi sondaggi tra le platee di cittadini.
“Anche in questa edizione, il Forum vuole rappresentare uno stimolo per favorire un dialogo tra istituzioni, mondo delle imprese e delle associazioni nella direzione di una società più giusta, più aperta ed inclusiva. Un’ambizione doppiamente importante, alla luce dell’emergenza sanitaria degli ultimi due anni e dei conflitti bellici in corso che pongono ancora una volta il mondo di fronte a situazioni anche drammatiche, sfide inedite che richiedono nuovi modi di pensare ed agire. Sostenibilità e responsabilità sociale possono e devono essere strumenti di supporto, ma anche di sviluppo per rispondere concretamente a questi cambiamenti sociali, economici ed anche ambientali”, ricorda Carlo Pesenti, Presidente della Fondazione San Patrignano.
I lavori del Sustainable Economy Forum saranno aperti dagli interventi di Carlo Bonomi, Presidente di Confindustria, e Carlo Pesenti, Presidente della Fondazione San Patrignano. Seguirà il keynote speech del Ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani.
I focus vedranno quindi la partecipazione di relatori di rilievo internazionale quali Michele Viglianisi, Responsabile Circular Economy & Green Refining di Eni; Marco Alverà, Ceo di Snam; Massimiliano Di Silvestre, Presidente e Ceo di BMW Italia; Matteo Del Fante, Ceo di Poste Italiane; la scienziata Ilaria Capua, Direttrice del One Health Center of Excellence dell'Università della Florida; l’urbanista Silvia Viviani, architetto e componente del Cda di CDP Immobiliare; Paolo Bonassi, Responsabile Direzione Strategic Support di Intesa Sanpaolo. Interverranno inoltre Alberto Marenghi, Vicepresidente di Confindustria; Umberto Agrimi, Direttore Sicurezza alimentare, nutrizione e sanità pubblica veterinaria dell'Istituto Superiore di Sanità; Arianna Alessi, Vicepresidente OTB – Only the Brave Foundation; Fausto Artoni, Presidente IMPact SGR; Laura Colnaghi Calissoni, Presidente di Carvico Group e Presidente dell'Associazione AMICHÆ; Jean-Sebastien Decaux, CEO JCDecaux Holding; Niccolò Donna, Responsabile Ricerca e Sviluppo FIGC; Maximo Ibarra, CEO Engineering; Giuseppe Molinari, Presidente Camera di Commercio di Modena; Paolo Neri, Relationship Manager di Warrant Hub –TinextaGroup; Clarice Pecori Giraldi, Curatrice della Collezione Genesi; Nicola Villa, Vicepresidente esecutivo Strategic Growth, Mastercard. - (PRIMAPRESS)