Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Peter Pan Onlus, inaugurazione a Roma del progetto “Cine-Musica Therapy”

Peter Pan Onlus, Prima Casa, Giardino con giochi
Peter Pan Onlus, Prima Casa, Giardino con giochi
(PRIMAPRESS) - ROMA - Una grande festa, in onore dei piccoli ospiti della Casa di Peter Pan e delle sue prossime iniziative.
Si terrà questo pomeriggio presso la Cappella di S. Teresa di Gesù Bambino a Roma l’inaugurazione delle nuove attività promosse dall’Associazione Peter Pan Onlus. Dedicata a bambini e adolescenti malati di cancro, l’organizzazione accoglie ogni anno decine di piccoli pazienti provenienti dai reparti oncologici della capitale, donando loro una casa vera in cui soggiornare con le proprie famiglie durante il periodo delle cure.
Tra le tante attività già svolte all’interno delle strutture, si aggiungeranno a breve il “Cineforum” e i “Laboratori Musicali”, nell’ambito del “Cine-Musica Therapy”. Il progetto, nato grazie ai fondi raccolti con UniCredit Carta Etica, ha l’obiettivo di offrire agli ospiti delle tre case gestite dall’associazione momenti di apprendimento e svago per una più veloce riabilitazione psico-fisica.
“Un piccolo sogno, per poter offrire ai bambini e agli adolescenti di Peter Pan le stesse opportunità di divertimento e distrazione che hanno i loro coetanei romani - dichiara Giovanna Leo, presidente di Peter Pan Onlus, che prosegue - queste due attività amplieranno il panorama delle tante già realizzate con l’insostituibile aiuto dei nostri volontari”.
Osservazioni astronomiche, visite a luoghi d’arte, corsi d’italiano per gli ospiti stranieri, gardening nell’Orto Magico: sono questi sono alcuni dei progetti già attivati presso le strutture. A queste si aggiunge il “Cineforum”, con appuntamenti ispirati al magico mondo del cinema, e i “Laboratori Musicali”, curati dalla Fondazione Résonnnance in collaborazione con il Conservatorio di Santa Cecilia.
A questo proposito, Gianluca Colantoni, direttore di Résonnance Italia, afferma: “La musica ha un ruolo molto importante nelle terapie di diverse patologie, in particolare nell’oncologia pediatrica. I bambini trovano nella realizzazione musicale e nell’esperienza comune un fattivo ausilio terapeutico. I laboratori, ideati in quest’ottica, si propongono di risvegliare nei piccoli malati la presenza della musica quale elemento fondante”.
Oltre a Giovanna Leo e Gianluca Colantoni interverranno, per il Conservatorio di Santa Cecilia, Elizabeth Sombart e Roberto Giuliani, per UniCredit, Massimiliano Fabrizi, Michele Di Lorenzo e Beatrice Stango. Al termine della serata esibizione canora di Ilaria Porceddu. - (PRIMAPRESS)