Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Un sardo alla guida della più antica associazione giuridica del web

(PRIMAPRESS) - ROMA - È l'avvocato cagliaritano Giovanni Battista Gallus il nuovo presidente del Circolo dei Giuristi Telematici, la più antica associazione di giuristi in Rete, nata per studiare e promuovere le iniziative legate al diritto dell'informatica. Gallus, classe 1968, al termine del primo mandato, è stato riconfermato ieri alla guida del Circolo per il prossimo biennio. Avvocato penalista, si occupa di diritto d’autore, tutela della privacy e diritto dell’informatica e delle nuove tecnologie. “Il Circolo - dichiara Gallus - riunisce tra le migliori competenze in Italia nell'ambito dell'informatica giuridica. Per tale motivo avrà un ruolo essenziale per il Paese in questi mesi in cui si assiste alla digitalizzazione dell'intero sistema giustizia. Infatti molti associati, profondi conoscitori del processo telematico, stanno proponendo iniziative di formazione e alfabetizzazione informatica per la fase di passaggio che si concluderà con l'entrata in vigore a regime del processo civile telematico, previsto il 30 giugno». Il mandato precedente è stato caratterizzato dall'intensa attività convegnistica e di formazione sul diritto civile e processuale dell'informatica e vedrà impegnati gli associati per il biennio 2014-2016. Il nuovo direttivo sotto la direzione del giurista sardo è composto da Marco Coniberti, chiamato a ricoprire la carica di vicepresidente, da Ottorino Agati nel ruolo di Tesoriere, Emanuele Cavanna quale Segretario e Fernanda Faini in qualità di nuovo Responsabile media. - (PRIMAPRESS)