Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

8 Marzo: Italia lenta nelle start-up al femminile con qualche eccezione

8 Marzo: Italia lenta nelle start-up al femminile con qualche eccezione
(PRIMAPRESS) - MILANO Nella Giornata internazionale della donna che si celebra l’8 marzo, è d’obbligo fare un bilancio non solo sulle condizioni di diritti e conquiste sociali raggiunte in questi anni ma è anche un’opportunità per verificare come si è mosso il mercato del lavoro nei loro confronti. 
Secondo l’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere e InfoCamere, nel nostro Paese a fine settembre 2018, un milione e 337 mila attività economiche erano a conduzione femminile, con una crescita di ben 8 mila sull’anno precedente. Si tratta di attività che rappresentano circa il 22% del totale delle imprese italiane e, a livello settoriale, le imprese femminili si concentrano in particolare nel settore turistico e in quello delle attività dei servizi. Interessante leggere i numeri anche delle start-up dello scorso anno che su una panoramica di 1273 nuove imprese in Italia, il 13% è stata a maggioranza femminile. Un dato in crescita ma ancora lontano da standard accettabili. Un modello virtuoso è quello di Kids&Us, il network di scuole in franchising dedicato all'insegnamento dell'inglese a bambini e ragazzi da 1 a 18 anni con un proprio innovativo metodo, presente attualmente in Italia con 20 scuole. Il modello arriva dall’estero dove si è radicato in 9 paesi ma è riuscito a fare breccia anche nella più pigra Italia e Spagna per quanto riguarda l’impresa femminile.   Lo testimonia il fatto che, nel nostro Paese, dopo soli sei anni dall’apertura della prima scuola a Roma, Kids&Us conta 20 centri sul territorio nazionale, 15 dei quali aperti da franchisee di sesso femminile. In Italia la Società sta inoltre pianificando il raddoppio: entro i prossimi due anni, infatti, Kids&Us ha in programma l’espansione del network con l’apertura di altre 20 nuove scuole. - (PRIMAPRESS)