Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Theras Group vince il premio Industria Felix della Luiss per migliore performance nei presìdi anti-diabete

Theras Group vince il premio Industria Felix della Luiss per migliore performance nei presìdi anti-diabete
(PRIMAPRESS) - BOLOGNA – È l’azienda emiliana Theras Group di Salsomaggiore a mostrare la migliore performance di crescita tra le piccole imprese che operano nel settore sanitario ma soprattutto nel monitoraggio e nella commercializzazione di presidi per il controllo del diabete cronico. L’azienda è stata premiata con il riconoscimento industria Felix assegnato dall’Università  Luiss Guido Carli.
“Theras porta oggettivi vantaggi per i pazienti, limitando i numerosi disagi provocati dalle patologie croniche legate al diabete - commenta Cristiano Ferrari, Presidente di Theras Group che ha ritirato il Premio - La nostra tecnologia è sicura (sostenibile) e facilmente gestibile, perché grazie all'utilizzo di device altamente tecnologici, permette ai nostri pazienti con diabete di “dimenticarsi” delle misurazioni e delle punture e per chi soffre di dolore cronico di poterlo gestire al meglio. Tutto questo a vantaggio di una migliore qualità di vita e un risparmio economico che, se esteso, potrebbe incidere sul bilancio del Servizio Sanitario Nazionale”. Nel 2017 Threas Group ha raggiunto un fatturato superiore ai 15 milioni di euro e ha chiuso quello del 2018 con un fatturato di oltre 32,3 milioni con una crescita del 115% sull’anno precedente. Il bilancio economico del brillante andamento del gruppo spiega anche come il Servizio Sanitario Nazionale potrebbe risparmiare un terzo delle spese destinate alla gestione della malattia, un lavoro frutto anche dell'impegno di Theras Group come leader della task force tecnica sul diabete al Parlamento Europeo. - (PRIMAPRESS)