Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Occhio agli occhi nella Settimana Mondiale del Glaucoma con la campagna di prevenzione del SIGLA

Occhio agli occhi nella Settimana Mondiale del Glaucoma con la campagna di prevenzione del SIGLA
(PRIMAPRESS) - ROMA - Una campagna per prevenire patologie della vista e la sua perdita progressiva sarà al centro della Settimana Mondiale del Glaucoma che si terrà dal 10 al 16 marzo prossimo organizzata in Italia dall'Agenzia Internazionale per la Prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus, in collaborazione con la Società Oftalmologica Italiana (SOI) e la Società Italiana Glaucoma (SIGLA)
Il glaucoma è una malattia degenerativa che, in base alle ultime stime dell’OMS, colpisce 55 milioni di persone nel mondo ed è la prima causa di cecità irreversibile. Si calcola che in Italia circa un milione di persone ne siano affette, ma una persona su due ancora non lo sa. Basta una visita completa per diagnosticare una malattia oculare che spesso non dà sintomi nelle fasi iniziali, ma può danneggiare irreparabilmente il campo visivo, facendolo restringere sino alla cecità. Però otto persone su dieci, seppure a rischio di glaucoma, non si sottopongono a visite oculistiche regolari. 
“Il glaucoma - sostiene Aldo Capogrossi, presidente della Sigla e Direttore dell’Unità Operativa di Oculistica del Policlinico Gemelli - è la prima causa di cecità nei paesi industrializzati è una malattia curabile con colliri, laser e più tipi di chirurgia. Deve però essere evidenziato e questo lo può fare solo una buona prevenzione: visite specialistiche serie, esami approfonditi al momento giusto sono il meglio che possiamo fare”. - (PRIMAPRESS)