Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Roma, caso Spine Time Labs: esposto contro ignoti dell'Areti per conto di Acea

  • di RED-ROM
  • in Lazio
Roma, caso Spine Time Labs: esposto contro ignoti dell'Areti per conto di Acea
(PRIMAPRESS) - ROMA - Non si fa apertamente il nome dell’Elemosiniere del Papa, Konrad Krajewski nell’esposto presentato oggi alle forze dell'ordine da parte di Areti, società legata ad Acea. E’ di fatto un esposto contro ignoti per la violazione dei sigilli della cabina elettrica di media tensione che forniva energia al palazzo occupato al 55 di via Santa Croce in Gerusalemme a Roma.
Un atto dovuto da parte del Gruppo Acea, la cui società di distribuzione, Areti S.p.A., era stata obbligata a interrompere la fornitura su incarico del gruppo Hera, cui fa capo il contratto del palazzo. L'esposto è ora atteso in Procura.
“Faremo una raccolta firme perché se il cardinale Konrad sarà denunciato siamo pronti a autodenunciarci in sostegno al suo gesto di umanità”. Lo afferma Adriano Cava di 'Spine Time Labs', il centro culturale polifunzionale che organizza attività nel palazzo occupato di via Santa Croce in Gerusalemme dove l'elettricità è stata staccata per una settimana circa e poi ripristinata dal cardinale Konrad Krajewski, violando i sigilli apposti dalla società elettrica per morosità degli inquilini. - (PRIMAPRESS)