Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Legge “Spazzacorrotti”, la Corte Costituzionale: “non può essere retroattiva”

  • di RED-ROM
  • in Lazio
Legge “Spazzacorrotti”, la Corte Costituzionale: “non può essere retroattiva”
(PRIMAPRESS) - ROMA - La Corte Costituzionale ha dichiarato illegittima l'applicazione retroattiva della legge Spazzacorrotti sul divieto di misure alternative e benefici penitenziari per chi è condannato per alcuni reati contro la Pubblica amministrazione. La legge cosiddetta 'Spazzacorrotti' ha esteso ai reati contro la pubblica amministrazione quanto previsto dall'articolo 4 bis dell'Ordinamento penitenziario. La norma si richiama alla concessione dei benefici e delle misure alternative alla detenzione. In particolare, è stata denunciata la mancanza di una disciplina transitoria che impedisca l'applicazione delle nuove norme ai condannati per un reato commesso prima dell'entrata in vigore della legge.
La questione assume particolare rilevanza anche dal punto di vista politico perché si tratta di una sconfitta per il Movimento 5 Stelle e non sulla bontà delle intenzioni ma sull’approssimazione della materia trattata come sta accadendo anche nel dibattito sulla prescrizione dove c’è una spaccatura profonda non solo tra maggioranza ed opposizione ma dalla stessa Italia Viva di Matteo Renzi. - (PRIMAPRESS)