Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Roma: accolta la richiesta dei domiciliari per Vittorio Cecchi Gori che ha lasciato l'ospedale Gemelli

  • di RED-ROM
  • in Lazio
(PRIMAPRESS) - ROMA - Accolta la richiesta per i domiciliari a Vittorio Cecchi Gori che ha lasciato oggi l'ospedale Gemelli, dove era ricoverato dal 27 febbraio scorso. L’ex produttore cinematografico ha fatto ritorno a casa presso il domicilio romano indicato al magistrato di Sorveglianza. 
Dopo la sentenza della Cassazione che ha reso definitiva la condanna per bancarotta in relazione al fallimento della Safin, Vittorio Cecchi Gori dovrebbe scontare in carcere una pena complessiva di 8 anni, 5 mesi e 26 giorni. Tuttavia, il suo precario stato di salute, già a rischio per l'epidemia di coronavirus, è ritenuto incompatibile con "l'esecuzione della pena in ambiente carcerario, dato che - ha scritto il magistrato di Sorveglianza - inevitabilmente si tradurrebbe in un trattamento degradante, vista l'impossibilità di assicurare le cure nei termini richiesti". - (PRIMAPRESS)