Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Rigettato il ricorso della mamma della senatrice Taverna (M5S) per conservare l'assegnazione della casa popolare al Quarticciolo

  • di RED-ROM
  • in Cronaca
Rigettato il ricorso della mamma della senatrice Taverna (M5S) per conservare l'assegnazione della casa popolare al Quarticciolo
(PRIMAPRESS) - ROMA - Graziella Bartolucci, la mamma anziana della vice presidente del Senato Paola Taverna (M5S) dovrà lasciare l’abitazione popolare in cui viveva. Il Tribunale Civile di Roma ha respinto il ricorso della signora Bartolucci contro l'Ater di Roma ed il Campidoglio che avevano dichiarato decaduto il suo diritto a risiedere nella casa popolare che le era stata assegnata nel 1994 in zona Quarticciolo. La sentenza condanna la donna anche al pagamento delle spese legali. La verifica dell'Ater, partita nel 2014, si era conclusa a fine 2017 con l'avvio delle procedure per la decadenza del titolo a risiedere nell'appartamento. Il reddito della famiglia Taverna infatti - con la figlia Paola risultata intestataria di diverse proprietà immobiliari tra Roma e Olbia- sarebbe stato ritenuto sproporzionato alla permanenza in una casa popolare con affitto a canone calmierato. Ora l'Ater potrà procedere al decreto che chiede il rilascio dell'appartamento, poi sarà il Campidoglio a dover eseguire lo sfratto qualora la signora Bartolucci non volesse abbandonare la casa. - (PRIMAPRESS)