Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Isabella Biagini, la platinata "svampita" del varietà è morta dopo una lunga malattia

  • di RED-ROM
  • in Cronaca
Isabella Biagini, la platinata "svampita" del varietà è morta dopo una lunga malattia
(PRIMAPRESS) - ROMA - Si è spenda oggi nella Capitale, l’ex showgirl, conduttrice e imitatrice Isabella Biagini (74 anni). Malata da tempo, era ricoverata nella clinica "Antea Hospice" un centro per cure palliative e la terapia del dolore che si trova all'interno del Parco di Santa Maria della Pietà. A novembre aveva avuto una ischemia. Nata nel dicembre del 1943, il suo vero nome era Concetta Biagini, aveva esordito nel 1955 con una piccola parte nel film 'Le amiche ' di Michelangelo Antonioni. I suoi ruoli di sexy 'svampita' l’hanno vista protagonista negli anni sessanta e settanta, anche in molti spettacoli di varietà con il Quartetto Cetra e poi ancora al cinema con un film diretto da Renzo Arbore "FF.SS." - Cioé: "....che mi hai portato a fare sopra a Posillipo se non mi vuoi più bene?” Segnata da una vita sentimentale difficile e da due matrimoni falliti, ha avuto un'unica figlia Monica, morta nel 1999 a causa di un tumore. Nel 2016 aveva denunciato la sua difficile condizione economica e di salute dopo che la sua casa in Via Nomentana aveva preso fuoco a causa di una coperta termica. Era stata salvata dai Vigili del Fuoco. Viveva con una pensione di circa 650 euro al mese. Dopo lo sfratto era stata costretta a vivere in macchina. Dal gran successo era passata ad una vita segnata dalla sofferenza, l'indigenza economica e la malattia.  - (PRIMAPRESS)