Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Catania: notte all'addiaccio per i cittadini Biancavilla dopo la scossa di terremoto di magnitudo 3.4 della scala Richter

  • di RED-ROM
  • in Cronaca
Catania: notte all'addiaccio per i cittadini Biancavilla dopo la scossa di terremoto di magnitudo 3.4 della scala Richter
(PRIMAPRESS) - CATANIA - La preoccupazione di altre scosse dopo quelle registrate ieri sera hanno fatto dormire nelle auto la popolazione di Biancavilla dove l’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha monitorato l’epicentro. Di fatto lo sciame sismico ai piedi dell’Etna ha ancora fatto sentire alcune scosse di magnitudo 3.4 della scala Richter che ha colpito la provincia di Catania.
In un raggio di 10 km i comuni interessati sono Santa Maria di Licodia, Adrano, Ragalna, Paternò e Belpasso. In un raggio di 11-20 km, invece, i comuni interessati sono stati Centuripe (EN), Nicolosi (CT), Camporotondo Etneo, San Pietro Clarenza, Pedara, Bronte, Motta Sant’Anastasia, Mascalucia, Misterbianco, Trecastagni, Tremestieri Etneo, Gravina di Catania, Catenanuova (EN) e Viagrande (CT). Allarme tra la popolazione che ha avvertito la scossa anche nella città di Catania. Al momento comunque non sono segnalati danni a persone o cose. - (PRIMAPRESS)