Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Ballottaggi elezioni amministrative: scarsa affluenza e la Lega cresce nel consenso

  • di RED-ROM
  • in Cronaca
Ballottaggi elezioni amministrative: scarsa affluenza e la Lega cresce nel consenso
(PRIMAPRESS) - ROMA - Per i ballottaggi delle elezioni amministrative i giochi sono fatti. Un voto che offre un primo segnale dato dalla scarsa affluenza. Il dato definitivo del Viminale indica che in 67 comuni su 75 ha votato appena il 47,61% degli aventi diritto, a fronte del 60,42% di votanti al primo turno del 10 giugno scorso. Non sono compresi nel dato gli 8 Comuni della Sicilia dove l'affluenza viene rilevata in modo autonomo dalla Regione, e il III municipio di Roma, gestito dal Comune. A Terni si prospetta la vittoria del centro destra Latini, esponente Lega: oltre 62%, al 37% il M5s. Il dato è riferito a 66 sezioni scrutinate su 129 Latini ha ottenuto infatti il 62,87% dei voti. Al 37,13% dei consensi invece Thomas De Luca, del Movimento 5 Stelle. Sono stati quasi 3 milioni gli elettori chiamati al voto. 
Si tratta di Comuni con popolazione superiore ai 15mila abitanti, quelli nei quali per essere eletti al primo turno bisognava avere ottenuto il 50 per cento più uno dei voti. Il secondo turno elettorale coinvolge ben 14 dei 20 capoluoghi di provincia in cui si era votato il 10 giugno. In 29 casi il centrodestra è in vantaggio, in 20 lo è il centrosinistra, i Cinque stelle concorrono in tre città (Ragusa, Avellino e Terni), senza contare le Liste civiche.  - (PRIMAPRESS)