Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

En Marche candida la ministra della Salute, Agnés Buzyn a sindaco di Parigi dopo lo scandalo Griveaux

En Marche candida la ministra della Salute, Agnés Buzyn a sindaco di Parigi dopo lo scandalo Griveaux
(PRIMAPRESS) - PARIGI - Dopo il caso del candidato Benjamin Griveaux, il candidato in corsa per occupare la poltrona di primo cittadino  all’Hôtel de Ville di Parigi, scivolato su di un video porno postato sui social che lo hanno costretto a dimettersi, il partito di Emmanuel Macron, En Marchè, in tutta fretta ha dovuto candidare la ministra della Salute francese, Agnès Buzyn.
"Ci proverò, con l'obiettivo di vincere", ha assicurato Buzyn. La discesa in campo del ministro arriva dopo il passo indietro di Griveaux, a seguito della diffusione di un video a sfondo sessuale. A sostenere la candidatura dell’ex ministra è lo stesso Macron: ”Agnès Buzyn ha profondamente voglia di impegnarsi per Parigi. Ci ha convinti. Al lavoro per costruire assieme quel che verrà. Sono felice e sarò al suo fianco sino alla vittoria”. 
Intanto sul fronte della vicenda Griveaux, la compagna di Piotr Pavlenski, l'artista russo che afferma di essere all'origine della diffusione del video a sfondo sessuale che ha messo in crisi la candidatura di Griveaux, è stata posta in stato di fermo. Secondo la Procura della capitale francese, la donna è sospettata di "violazione della privacy" e "diffusione senza il consenso di immagini a sfondo sessuale". Lo stesso Pavlenski è già in stato di fermo.
La campagna elettorale, invece, ora vedrà due donne schierate per la stessa poltrona di sindaco: l’uscente Anne Hidalgo e Agnes Buzyn. - (PRIMAPRESS)