Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Addio all'architetto della Piramide del Louvre, Ieoh Ming Pei, maestro dell'architettura modernista

Addio all'architetto della Piramide del Louvre, Ieoh Ming Pei, maestro dell'architettura modernista
(PRIMAPRESS) - PARIGI - Morto a 102 anni l'architetto cinese naturalizzato statunitense, Ieoh Ming Pei, uno degli ultimi grandi maestri dell'architettura modernista.
Nato nel 1917,divenne cittadino Usa nel 1954. Vinse il Pritzker nel 1983, e nel 1992 il presidente George H.W. Bush gli conferì la medaglia presidenziale della Libertà, la più alta onorificenza civile. 
Figlio di un eminente banchiere cinese, lasciò il suo Paese nel 1935 per gli Usa, dove studiò architettura al Mit e alla Harvard University. Dopo alcuni anni di insegnamento e di attività per il governo americano, si trasferì a New York lavorando per un costruttore nel 1948, prima di aprire il suo studio nel 1955, quando diventò cittadino statunitense. Tutte le sue creazioni mostrano una precisione geometrica e una qualità astratta con una venerazione per la luce. Il suo progetto più famoso, e controverso, resta la Piramide del Louvre. Ma Pei ha realizzato numerosi edifici, tra cui la John F. Kennedy Library a Dorchester, Massachusetts, il National Center for Atmospheric Research a Boulder, Colorado, la East Wing della National Gallery of Art in Washington Dc, il Dallas City Hall, la Bank of China tower a Hong Kong, l'Athens' Museum of Modern Art, la Defence a Parigi, e il Rock and Roll Hall of Fame and Museum a Cleveland, che resta una delle sue opere più sorprendenti. - (PRIMAPRESS)