Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Si apre il processo ai 12 leader indipendentisti per la tentata secessione del 2017

Si apre il processo ai 12 leader indipendentisti per la tentata secessione del 2017
(PRIMAPRESS) - MADRID – Si è aperto oggi a Madrid il processo ai 12 leader indipendentisti catalani per la tentata secessione della Catalogna nell’ottobre 2017. Le immagini dalla Corte suprema sono state trasmesse in diretta tv, con oltre 600 giornalisti accreditati. Il processo durerà circa 3 mesi, il verdetto non è atteso prima di luglio e centinaia di persone testimonieranno, tra cui l’ex premier conservatore Mariano Rajoy. “E’ il processo più importante che abbiamo organizzato” dal ripristino “della democrazia”. Dopo la morte del dittatore Francisco Franco nel 1975″, ha detto di recente il presidente della Corte suprema, Carlos Lesmes.
Grande assente l’ex presidente catalano, Carles Puigdemont, dallo scorso anno in auto-esilio in Belgio per sfuggire alla giustizia spagnola. Ma questa mattina il leader indipendentista ha fatto sentire la sua voce da Berlino: “questo processo è una pagliacciata. E’ un test di resistenza per la democrazia spagnola”. Intanto alcuni militanti radicali indipendentisti hanno bloccato le strade della Catalogna.
In assenza di Puigdemont, il principale protagonista del processo è il suo ex vice presidente, Oriol Junqueras, per cui la procura ha chiesto 25 anni di carcere. Per gli altri 11 accusati, tra cui l’ex presidente del Parlamento catalano, vari “ministri” regionali e i responsabili di Anc e Omnium Cultural, sono state chieste pene fra 7 e 17 anni. La difesa ha denunciato per ore davanti ai giudici le presunte violazioni dei diritti fondamentali degli accusati. Di cui nove tra cui Junqueras sono accusati di ribellione e vari sono in carcere da oltre un anno. - (PRIMAPRESS)