Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

L’esplosione di coronavirus nella capitale colpisce anche i parlamentari. Negativi i reali di Spagna

L’esplosione di coronavirus nella capitale colpisce anche i parlamentari. Negativi i reali di Spagna
(PRIMAPRESS) - MADRID - È difficile capire se il coronavirus sia arrivato in ritardo in Spagna e poi sia esploso così rapidamente da raggiungere gli stessi picchi di positività giornaliera come Italia e Francia, o si è sottovalutata, così come sta accadendo anche in Germania, l’eccezionalità dell’epidemia. Sta di fatto che la Spagna ha registrato, nella giornata del 13 marzo, quasi 4mila casi di Coronavirus e 90 vittime. Dati che non vengono ancora forniti dal ministero della Sanità iberico ma solo dai media che peraltro riprendono uno studio inglese che si è basato su una ricerca in 24 nazioni più colpite.Secondo lo studio l’aumento dei contagi dipende dal numero riproduttivo, detto R, che indica quante altre persone infetta un paziente malato di Coronavirus. In Spagna il numero R equivale a 3, significa che ogni persona positiva al virus, in media, ne contagia altre tre. Le misure adottate in Spagna - e negli altri Paesi - hanno l'obiettivo di ridurre il numero riproduttivo intorno all'1. Tra i positivi al coronavirus anche alcuni parlamentari ma non i reali di Spagna che si erano sottoposti al test. - (PRIMAPRESS)