Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

I Land di Sassonia e Brandeburgo premiano l’ultradestra dell’Afd mentre continua a perdere la Cdu di Angela Merkel

I Land di Sassonia e Brandeburgo premiano l’ultradestra dell’Afd mentre continua a perdere la Cdu di Angela Merkel
(PRIMAPRESS) - BERLINO - La Sassonia e Brandeburgo premiano l'ultradestra dell'Afd nelle elezioni dei due land con un evidente risultato a doppia cifra. Numeri non ancora sufficienti a superare la Cdu di Angela Merkel ma che tuttavia perde pesantemente. La Cdu riesce a toccare il 32% dei voti. L’Afd quasi triplica i propri consensi rispetto al 2014, arrivando al 27,5%. La sinistra della Linke perde 8 invece punti raggiungendo il 10,5%, mentre guadagnano nettamente i Verdi, con il 9% dei consensi. A precipitare è l'Spd con l'8%, mentre non è ancora chiaro se i liberali dell'Fpd riusciranno ad entrare nel Landtag, con un risultato al 4,8%. La soglia necessaria - ricordiamo - è il  il 5%. In Brandeburgo la Spd perde cinque punti rispetto al 2014, passa dal 31,9% al 27% - i sondaggi parlavano di un testa a testa al 22% con l'ultradestra. L'Afd si ferma al 22,7%, raddoppia quasi, comunque, rispetto a cinque anni fa, quando prese 12,2. I Verdi salgono al 10% ma negli ultimi giorni sembrava potessero più che raddoppiare anche loro il numero incassato nel 2014, ossia il 6,2%. La Linke  scende all'11% e perde quasi otto punti rispetto al 18,6% della scorsa tornata elettorale. Anche qui il partito regnante, la Spd, non ha abbastanza voti per continuare la coalizione attuale con la Linke. Probabile che ci sia un'alleanza allargata ai Verdi. - (PRIMAPRESS)