Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

La Banca d'Inghilterra taglia di 50 punti i tassi d'interesse per evitare le perturbazioni generate dal coronavirus alle imprese

  • di Paolo Silvestrelli
  • in Qui Londra
La Banca d'Inghilterra taglia di 50 punti i tassi d'interesse per evitare le perturbazioni generate dal coronavirus alle imprese
(PRIMAPRESS) - LONDRA - L’epidemia da coronavirus ha spinto la Banca d'Inghilterra a tagliare i tassi di interesse di 50 punti portandoli dall’attuale 0,75% allo 0,25%. La decisione è arrivata al termine di una riunione straordinaria della banca centrale dedicata all'analisi delle ricadute economiche generate dalla diffusione del Covid-19 che ormai non ha risparmiato nessun paese. La BoE ha mantenuto il suo obiettivo per gli acquisti di titoli di stato a 435 miliardi di sterline e il suo obiettivo di acquisto di titoli corporate a 10 miliardi di sterline. Incentivi Pmi e misure per le famiglie I tre comitati politici della Banca centrale d'Inghilterra annunciano un pacchetto "completo e tempestivo di misure per aiutare le imprese e le famiglie del Regno Unito a superare lo shock economico che probabilmente sarà associato a Covid-19". Queste misure, spiega la Boe, "contribuiranno a mantenere le imprese attive e le persone nel mondo del lavoro e ad evitare che una perturbazione temporanea provochi danni economici più duraturi". La Bank of England introdurrà incentivi per le piccole e medie imprese. - (PRIMAPRESS)