Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

“Narrazioni inedite per una Calabria distintiva”: presentato alla Bit il manuale sui MID

“Narrazioni inedite per una Calabria distintiva”: presentato alla Bit il manuale sui MID
(PRIMAPRESS) - MILANO - “Narrazioni inedite per una Calabria distintiva” è il titolo dell’evento che si è tenuto oggi presso lo stand di “Calabria Straordinaria” alla Bit di Milano 2022 e nel corso del quale è stato presentato il volume MID (Marcatori – Identitari – Distintivi), Manuale strategico per lo sviluppo dei turismi in Calabria. All’incontro sono intervenuti Fausto Orsomarso, Assessore al Turismo e Marketing della Regione Calabria; Sandro Pappalardo Membro del Cda di ENIT; Domenico Pappaterra, Presidente Parco Nazionale del Pollino. I MID (marcatori identitari distintivi) sono un elemento del patrimonio naturalistico, storico, artistico, culturale che in maniera univoca, identitaria e distintiva caratterizzano il territorio della Calabria. Pitagora è un MID, per esempio, come lo è Gioacchino da Fiore, ma lo sono anche i Bronzi di Riace (quest’anno, tra l’altro, ricorrono i 50 anni dal ritrovamento delle statue custodite al Museo di Reggio Calabria), il Bergamotto o per esempio la Pitta M’pigliata. “La comunicazione turistica regionale – ha spiegato l’Assessore al Turismo della Regione Calabria, Fausto Orsomarso - è al tempo stesso il progetto di riscrittura della narrazione turistica regionale sulla base dei suoi marcatori identitari distintivi (MID), che servono a rivendicare la nostra storia e a promuovere un nuovo posizionamento internazionale di questa terra, da rendere meta per viaggiatori (corrispondenti ai diversi turismi) 365 giorni l’anno». «I marcatori identitari – ha aggiunto l’Assessore regionale al Turismo - rappresentano, per ogni territorio, il valore aggiunto più interessante e spendibile in termini di costruzione e condivisione di un nucleo di storytelling, finalizzato a rafforzare la capacità attrattiva ed emozionale nonché le strategie di posizionamento di una qualsiasi destinazione turistica”. “Pertanto – ha tenuto ancora a sottolineare Orsomarso - serve soltanto più capacità di riorganizzarsi e maggiore autostima e conoscenza rispetto alla propria identità distintiva. Basterebbe guardare con gli occhi dei turisti”. “La Regione Calabria sta facendo uno straordinario lavoro – ha commentato Sandro Pappalardo, Membro del Cda di ENIT – io conosco la Calabria forse meglio di altre regioni e se la visiti è una vera sorpresa. Ci sono delle cose veramente inimmaginabili, rimani fortemente colpito. Io ritengo che se fai una vacanza in Calabria vai via con delle immagini, dei profumi e dei colori che te la fanno amare per sempre. La Calabria con il suo territorio sono certo che la possa fare da padrone e deve sapersi pubblicizzare così come state facendo con questa egregia promozione”. Per Domenico Pappaterra, Presidente Parco Nazionale del Pollino “noi abbiamo tutti i requisiti e gli ingredienti per avere successo nel turismo. I MID rappresentano i simboli materiale e immateriali che la Regione ha avuto il coraggio di identificare. Non c’è dubbio che siano fondamentali per un’offerta distintiva del nostro turismo regionale”. - (PRIMAPRESS)