Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Sciopero benzinai, scongiurata la serrata ma i sindacati insistono:"I gestori sono allo stremo"

Sciopero benzinai, scongiurata la serrata ma i sindacati insistono:"I gestori sono allo stremo"
(PRIMAPRESS) - ROMA - La serrata prevista dei gestori delle stazioni di servizio del carburante non ci sarà. “I gestori vogliono garantire il servizio, ma sono allo stremo e temono di non poter continuare nella loro attività per mancanza di liquidità. Per questo temono di essere costretti a chiudere per causa di forza maggiore". Le associazioni di categoria dei benzinai Faib, Fegica e Fegisc/Anisa intervengono per precisare i contorni della protesta annunciata ieri, in cui minacciavano la chiusura progressiva degli impianti per le difficoltà legate all’emergenza coronavirus”.
Una call con i ministri dei Trasporti Paola De Micheli e dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli, c’è stata una ricomposizione della contrapposizione ma i sindacati ripetono:“Gestori non sono più a lungo nelle condizioni di sopportare l’onere”
In una nota, in risposta alla sollecitazione giunta dalla Commissione di Garanzia sullo sciopero nei pubblici servizi essenziali, le sigle sindacali spiegano: "Ciò non toglie che le nostre Federazioni hanno ragione di ritenere che i Gestori, da soli, in assenza di interventi immediati di sostegno, non sono più a lungo nelle condizioni di sopportare, sia sotto il profilo sanitario che sul piano economico, tutto l'onere necessario, nella presente drammatica congiuntura, ad assicurare la continuità e la regolarità del servizio essenziale”. - (PRIMAPRESS)