Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Eurogruppo: accordo sul Mes con unico vincolo per spese sanitarie fino al 2% del Pil

Eurogruppo: accordo sul Mes con unico vincolo per spese sanitarie fino al 2% del Pil
(PRIMAPRESS) - BRUXELLES - Il messaggio di videoconferenza del presidente dell’Eurogruppo, Mario Centeno, che si è tenuto oggi, arriva dalla sua sede di Lisbona. “È già trascorso un mese da quando ci siamo incontrati l'ultima volta per un lunghissimo meeting ma molto proficuo - ha detto Centeno - L'equilibrio raggiunto con il confronto in quella riunione a distanza, ha posto le basi per incontri per decisioni e iniziative da affrontare con più rapidità e operatività, come quello di oggi. Essi hanno spianato la strada a decisioni coraggiose. Stiamo implementando il nostro accordo - ha continuato Centeno -  su tre reti di sicurezza, per i lavoratori, per le imprese e per i governi degli stati membri. I leader hanno approvato il nostro piano e fissato una data obiettivo del 1 ° giugno per renderli operativi. Ci arriveremo in tempo.
I ministri dell'Eurogruppo - ha annotato ancora il presidente dell’Eurogruppo - e i suoi deputati hanno lavorato duramente per rafforzare la rete di sicurezza basata sull’ESM (ndr. European Stability Mechanism) per i governi, finalizzando il sostegno alla crisi pandemica. Nel frattempo, i lavori stanno procedendo bene sulle altre due reti di sicurezza in seno al Consiglio e alla BEI (Banca Europea Investimenti)”.
L’Eurogruppo è arrivato anche ad un accordo condiviso sul Mes ma con un l’unico vincolo per accedere alla nuova linea di credito del Mes: l’impegno a usarlo per le spese sanitarie dovute al coronavirus. I prestiti concessi avranno una durata media massima di 10 anni. È la base dell’accordo raggiunto dai ministri delle Finanze dell’Eurogruppo sulla linea di credito pandemica del Meccanismo europeo di stabilità. Come annunciato, il vertice – durato circa tre ore – è riuscito a finalizzare l’intesa e mettere a punto uno degli strumenti destinati ad aiutare i Paesi dell’Eurozona per affrontare la pandemia di Covid-19. La nuova linea di credito sarà operativa dal primo giugno, potrà essere usata per le spese fino al 2% del Pil e vale 240 miliardi di euro. - (PRIMAPRESS)