Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV

Travel Investor Day: domani il confronto con gli investitori per 12 startup del settore turismo

Travel Investor Day: domani il confronto con gli investitori per 12 startup del settore turismo
(PRIMAPRESS) - MILANO – L'innovazione delle proposte turistiche passa domani 31 marzo a Milano, dal Travel Investor Day. E' una giornata promossa dall'Associazione Startup Turismo per incrociare aziende innovatve con investitori capaci di guardare alle nuove sfide del settore.
Sono 12 le startup selezionate che presenteranno i loro pitch a un parterre di investitori che hanno manifestato la curiosità di vedere - in un evento (finalmente) dal vivo - cosa è successo dopo due anni in un settore fortemente colpito dalla pandemia e che, pur rappresentando il 13% del Pil con importanti risvolti occupazionali in tutto il Paese, è rimasto sinora ai margini dei grandi investimenti di venture capital (che lo scorso hanno superato per la prima volta in Italia il miliardo di euro*, lambendo solo marginalmente il travel). 
Tra le quasi 100 startup del turismo che hanno risposto alla call for application dell’Associazione sono stati raccolti sinora 24 mln di Euro tra debito, finanza ed equity (il 60%, oltre 14 min di Euro).
Le 12 startup ammesse al Travel Investor Day - che presenteranno una richiesta di funding per complessivi 9 mln di Euro - sono state selezionate in base a criteri di scalabilità, qualità del team, innovazione del modello di business, contesto competitivo e selling proposition.
Si tratta di progetti di marketing digitale, intelligenza artificiale e big data per il tour operating, fornitori di esperienze, soluzioni per il turismo sostenibile e accessibile, gaming, strumenti di reputation marketing e sostenibilità, social entertainment, nomadismo digitale (trend in crescita che favorisce lo smart working per migliorare la qualità di vita dei lavoratori e generare un impatto socio economico positivo sui territori a partire dai borghi a rischio abbandono, focus di attenzione anche per il PNRR). 
Tra le startup che si sono candidate, alcune sono nate da meno di due anni: “Un ‘falso inizio’ dovuto alla crisi pandemica - dice la Presidente Karin Venneri, che commenta - Non è stato semplice scegliere tra tanti, brillanti progetti, ma non basta una buona idea per incontrare i finanziatori del livello del Travel Investor Day. Sul palco porteremo i business plan più meritevoli, con maggior potenziale di crescita e che sono attualmente in fasi diverse di sviluppo”. 
A esaminare le candidature è stata una giuria composta da esperti del settore travel, tutti con competenze nel mondo startup e innovazione: Pietro Ferraris (start2impact, già Presidente dell’Associazione), Eleonora Lorenzini (Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo PoliMi), Stefano Ceci (Travelmesh, IULM, già Presidente dell’Associazione), Betty Pagnin (One Day Group) Valentina Parenti (GammaDonna) mentre alla realizzazione dell’evento ha lavorato un team interno all’Associazione guidato dalla Presidente Venneri.  Business angel e investitori - coordinati dai partner Italian Tech Alliance, InnovUp, Lazio Innova e Invitalia - sono stati specificatamente profilati per il settore travel e cultura. Tra questi anche incubatori pronti a validare le idee migliori e grandi aziende del turismo che vogliono testare il grado di innovazione a disposizione del settore, così come società di venture capital interessate a startup in fase early stage e scale up, già protagoniste di investimenti di successo. - (PRIMAPRESS)