Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni
Skin ADV
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 1480

Perugia: interrogata la donna che ha ucciso il figlioletto di due anni e adagiato il suo corpo su un nastro trasportatore del supermercato

Perugia: interrogata la donna che ha ucciso il figlioletto di due anni e adagiato il suo corpo su un nastro trasportatore del supermercato
(PRIMAPRESS) - CITTÀ DELLA PIEVE (PERUGIA) - Risvolti inquietanti dalle prime testimonianze raccolte dagli investigatori per la morte di un bimbo a Città della Pieve. La madre del bambino di due anni è stata posta in fermo con l'accusa di omicidio. Il bambino, con vistose ferite da arma da taglio ma già morto , è stato portato al supermercato dove la donna faceva la spesa ed è stato adagiato sul nastro trasportatore dei prodotti alimentari. La donna fermata dai carabinieri è stata già ascoltata dal sostituto procuratore al quale non avrebbe fatto ammissioni, ma fornito versioni contrastanti. Gli inquirenti devono accertare dove e come siano state provocate al bimbo le ferito da arma da taglio all'addome e al collo, e se sia stato adagiato dalla donna già morto sul nastro trasportatore della cassa del supermercato come si sospetta. - (PRIMAPRESS)